Addio alla Ferrari e accordo immediato: ha già trovato squadra

La stagione della Ferrari in Formula 1 deve ancora cominciare ma continuano gli adiii a Maranello: l’ultima conferma è clamorosa

Ci sono tre date che i tifosi di Formula 1 hanno già cerchiato con il circoletto rosso. L’8 febbraio sarà presentata la nuova Red Bull, il 14 febbraio toccherà alla Mercedes e alla McLaren e in mezzo, il 13 a Fiorano la Ferrari. Ora però sappiamo con certezza che Maranello deve affrontare un nuovo addio molto pesante.

Carlos Sainz e Charles Leclerc, terza stagione insieme
Carlos Sainz e Charles Leclerc (Ansa Foto) – Tshot.it

I ferraristi aspettano un Mondiale dal 2007, l’ultimo perla con Kimi Raikkonen. Negli anni successivi ci hanno provato in tanti, a cominciare da Fernando Alonso, Sebastian Vettel, Charles Leclerc e Carlos Sainz. Questi ultimi due in effetti ci riproveranno anche nel 2024, ma tutti sanno che la Red Bull non sarà facile da battere.

I tifosi sono stanchi di assistere ai trionfi degli altri senza possibilità di lottare e aspettano segnali in quella che sarà la prima vera stagione di Frederic Vasseur. Se è vero che il manager francese è arrivato ad inizio 2023, non aveva seguito personalmente quel progetto tecnico e quindi si è adattato. Ora invece ha messo le sue idee ma soprattutto sta ricostruendo una squadra attorno a lui, anche con decisioni pesanti.

Come lui, però, anche le rivali si stanno muovendo e forse mai come negli ultimi tempi c’è stato un grande via via di grandi nomi. Lo dimostra l’addio della Haas, che comunque è motorizzata Ferrari, ad un manager storico come Gunther Steiner. Ma lo dimostrano anche le scelte fatte da altre squadre a caccia di rilancio.

Addio alla Ferrari e accordo immediato: torna in Formula 1 ma con un altro team

Qualche mese fa Laurent Mekies, che era a Maranello dal 2018 nel ruolo di direttore sportivo a fianco di Mattia Binotto, ha accettato di cambiare. L’AlphaTauri lo ha ingaggiato come nuovo team principal della scuderia per sostituire una figura storica come Franz Tost.

Per regolamento però Mekies ha dovuto rispettare il periodo di gardening, quindi rimanere alla finestra fino al termine della stagione senza poter lavorare. Ora l’ingegnere francese è libero di prendere il suo posto in una squadra che partirà al via grandi ambizioni. Non vuole essere solo più una costola della Red Bull, ma un team in grado di lottare per le prime file in griglia e puntare, anche a qualche podio.

Ferrari, c'è un altro addio pesante a Maranello: adesso è ufficiale
Ferrari, c’è un altro addio pesante a Maranello (Ansa Foto) – Tshot.it

Mekies, come ha raccontato qualche giorno fa, sarà raggiunto anche da Marco Matassa che asino alla fine del 2023 era responsabile dell’Academy Ferrari, ma è stato sostituito da Jock Clear. Ritornerà all’AlphaTauri, nella quale aveva già lavorato quando ancora si chiamava Toro Rosso, con Carlos Sainz e Daniil Kvyat.

Ma non sono gli unici due addii pesanti in casa Ferrari. Nelle ultime ore è arrivato anche quello di Estrella Galicia 0,0, la celebre birra alcolica spagnola che nelle ultime tre stagioni appariva sulle monoposto di Maranello. Uno dei molti impegni nello sport dei motori, in realtà, perché segue anche Marc Marquez in MotoGP, ad esempio.

In questa stagione e anche nella prossima sarà è Official Beer Partner del team McLaren. In realtà un ritorno perché era già successo nel 2019 e 2020 insieme a Carlos Sainz che ora non avrà più al suo fianco i connazionali.

Impostazioni privacy