Addio Ferrari, Sainz non resta a guardare: ripartenza col botto

Sainz lascerà la Ferrari dopo l’annuncio dell’arrivo di Lewis Hamilton, ma per sua fortuna lo spagnolo ha già le idee chiare sul suo futuro.

È passato qualche giorno dall’annuncio ufficiale, ma il terremoto scatenato dal trasferimento di Lewis Hamilton in Ferrari è destinato a farsi sentire ancora per un po’. A partire dal 2025, il 7 volte campione del mondo di Formula 1 correrà sulla monoposto rossa, sebbene per quell’anno avrà ormai compiuto già 40 anni. Un campione anche di longevità, che punta a dare una mano decisa per riportare il titolo mondiale a Maranello.

Sainz lascia la Ferrari: ecco dove andrà
Un nuovo futuro in vista per lo spagnolo. (Ansa Foto) Tshot

Com’è chiaro, Hamilton farà coppia in squadra con Charles Leclerc, il talento monegasco che è dal 2019 il pilota su cui la scuderia italiana punta di più. Questo significa che Carlos Sainz dovrà lasciare la Rossa per trovarsi una nuova squadra, al termine della stagione che sta per iniziare. Se non altro il 29enne madrileno avrà tutto il tempo di valutare il suo futuro nel corso dei prossimi mesi, sapendo di poter ancora dare molto alla Ferrari nel 2024.

Sainz è arrivato a Maranello nel 2021 dalla McLaren, ma in precedenza aveva corso sulle vetture della Renault e della Toro Rosso, con cui aveva debuttato in Formula 1 nel 2015, appena 21enne. L’esperienza non gli manca, e le sue qualità da pilota sono riconosciute da tutti. Proprio per questo il pilota spagnolo non tarderà a trovare una nuova scuderia per il 2025, e anzi sembra proprio che abbia già le idee chiare su dove andare a correre.

Il futuro di Sainz non è più in mistero: ecco dove andrà dopo la Ferrari

Il curriculum dell’attuale seconda guida della Rossa è sicuramente allettante: 2 vittorie, 5 pole position e 18 podi conquistati in carriera. Al momento non ha comprensibilmente ancora ricevuto offerte concrete, ma di sicuro si sta guardando attorno, consapevole che nel 2025 ci saranno diversi volanti liberi nel campionato. Williams, Mercedes, Aston Martin, Alpine, Red Bull e anche Sauber andranno a caccia di un nuovo pilota, dando a Sainz l’imbarazzo della scelta.

Sainz lascia la Ferrari: ecco dove andrà
L’arrivo di Hamilton in Ferrari cambierà molte cose. (Ansa Foto) Tshot

L’ipotesi più interessante, e sulla quale è più facile che lo spagnolo possa scommettere è quella della Sauber, che dal 2026 diventerà l’Audi. Un progetto molto ambizioso e interessante, dopo un anno di transizione, in cui Sainz ritroverebbe Andreas Seidl, con cui ha già lavorato ai tempi della McLaren. Il pilota spagnolo metterebbe la sua esperienza a disposizione di una scuderia che punta a imporsi rapidamente tra le big della Formula 1.

Impostazioni privacy