Addio Verstappen, spunta un nuovo indizio: l’annuncio fa scalpore

Il mercato piloti è pronto a vivere messi davvero concitati e ricchi di colpi di scena che riguarderanno anche i migliori volti della F1.

Dopo mesi di attesa i fan della Formula 1 possono finalmente esultare perché da pochi giorni è ripartito il Mondiale che in questa edizione del 2024 sarà composto da ben 24 Gran Premi (più sei gare sprint). Il primo atto di questa F1 è già andato nelle mani del campione in carica Max Verstappen, che è riuscito a fare già suo il Gran Premio del Bahrain dando il via alla stagione nella maniera migliore.

Un indizio per l'addio di Verstappen
Ansia tra i tifosi del campione in carica (LaPresse – Tshot)

Il fuoriclasse classe 1997 è ormai uno dei volti più noti in assoluto del roster dei piloti presenti in pista ed è conosciuto anche a chi non segue assiduamente le gare. Sommando questo fatto anche al suo incredibile talento al volante, è normale che si tratti di un professionista molto ambito e per il quale le migliori scuderie sarebbero pronto ad offrire grandi cifre. Il suo futuro infatti non è del tutto chiaro e i tifosi iniziano a domandarsi quale scelta prenderà lo stesso Verstappen.

Ralf Schumacher spaventa i tifosi Red Bull: “Futuro in Mercedes per Max? Non lo escluderei”

Il trasferimento già annunciato di Lewis Hamilton nel 2025 in Ferrari ha aperto a scenari imprevedibili nel mercato piloti perché al termine di questa stagione molti big della Formula 1 potrebbero cambiare scuderia. Tra questi potrebbe essere coinvolto anche Fernando Alonso oltre al suo connazionale Carlos Sainz che dovrà trovare una sistemazione essendo un uscita da Maranello per far posto proprio al sette volte campione del mondo.

Un indizio per l'addio di Verstappen
Le parole del noto ex pilota non escludono che il campione in carica possa lasciare la Red Bull (LaPresse – Tshot)

E se in questo giro venisse coinvolto anche Verstappen? A tale domanda ha risposto l’ex pilota Ralf Schumacher ai microfoni tedeschi di Sky: “Fino a quando tutto non sarà chiarito e tutti si scuseranno o qualcuno se ne andrà, questa situazione non è finita. Ha occupato troppo spazio questa settimana. Il danno per il marchio è gigantesco. Max in Mercedes? Non lo escluderei”.

Il fratello della leggenda tedesca in Ferrari, Michael, ha poi aggiunto anche un altro pensiero nel suo ragionamento sul futuro del campione della Red Bull: “Nella scuderia ci sono delle tensioni che devono essere affrontate rapidamente”.

Impostazioni privacy