Addio Vlahovic, fissato il prezzo

Questa volta la Juventus ha deciso: nella prossima finestra di calciomercato Dusan Vlahovic partirà e ha già anche fissato il prezzo

“Mi si nota di più se vengo e me ne sto in disparte o se non vengo per niente?”, diceva Nanni Moretti in Ecce Bombo. In casa Juventus questo ruolo tocca adesso a Dusan Vlahovic: indispensabile quando non c’è, non sempre decisivo quando è in campo.

La Juve cede Vlahovic
Dusan Vlahovic, 12 gol in 21 partite questa stagione (Ansa Foto) – Tshot.it

I numeri per ora sono dalla sua parte: sei degli ultimi nove gol in campionato dei bianconeri sono stati realizzati dall’attaccante serbo. E nessuno mette in dubbio che negli ultimi due mesi il suo contributo sia stato fondamentale per la classifica della squadra. In tutto fanno 12 in 21 partite giocate: non un bottino da Scarpa d’Oro ma sufficiente a renderlo il miglior marcatore nel gruppo di Allegri.

Solo che poi c’è anche l’altro lato della medaglie o l’altro piatto della bilancia. Contro l’Inter a San Siro, come spesso gli è successo in carriera, Dusan si scioglie. Una caratteristica che lo accomuna a Romelu Lukaku, anche lui quasi mai decisivo contro le big, non solo in Italia.

Non un nome a caso, perché la scorsa estate i due a lungo sono stati in ballottaggio quando sembrava che la strada del belga verso Torino fosse stata spianata. Alla fine Juventus e Chelsea non hanno trovato l’accordo sul prezzo e così il serbo è rimasto alla Continassa. Ma questo non toglie il fatto che con l’offerta giusta, oggi non vestirebbe più quella maglia.

Addio Vlahovic, fissato il prezzo: la Juve lo mette sul mercato per fare cassa

Così, il discorso è pronto per ricominciare la prossima estate, già quando si riaprirà la unga finestra del calciomercato. Perché appare chiaro che uno tra lui e Federico Chiesa sia destinato a partire, per ragioni tattiche e di bilanci. E un certo nervosismo mostrato dal figlio d’arte anche nella serata disastrosa contro l’Udinese sembra confermarlo.

La Juve cede Vlahovic
Dusan Vlahovic piace molto in Premier League (LaPresse) – Tshot.it

Chiesa o Vlahovic via dalla Continassa, quindi, dipende solo dalle offerte e dalla capacità di Giuntoli per tappare il buco che lasceranno. Sulla carta il sostituto di Dusan in realtà la Juventus ce l’ha già in casa perché quello che ha mostrato finora Kenan Yildiz basta per definirlo pronto al grande salto.

In più a suo sfavore, anche se non è una colpa, c’è il fatto che dalla prossima tagione per tenerlo a Torino dovranno pagare molto. Uno stipendio superiore ai 10 milioni, in base agli accordi pregressi con il club, fino al 2026. La Juve ha già provato a chiedergli di spalmare l’aumento su tre anni, la risposta è stata tiepida se non fredda e quindi non si farà.

Ecco quindi che il gtema torna di moda. Vlahovic via dalla Continassa, ma dove? Non in Italia, anche perché nessuno può permettersi gli 80 milioni che il suo attuale club ha già fissato come prezzo di partenza per la trattativa. Piuttosto, secondo il portale specializzato spagnolo todofoichajes, tornerà di moda il Chelsea che in questi ultimi anni ha cambiato molto in attacco facendo sempre male. A Londra c’è bisogno di una prima punta di fisico e di reti. Come Dusan, appunto.

Impostazioni privacy