Allegri via, ma resta in Serie A: firma con la rivale dei bianconeri

Il tempo di Massimiliano Allegri alla Juventus è ormai scaduto, dal momento che l’atmosfera attorno a lui si sta facendo molto pesante. In tal senso, però, il tecnico è pronto a salutare i bianconeri ma a restare in Serie A, dal momento che può firmare con la rivale storica del club di Torino.

Non è certo un momento storico semplice per la Juventus. Dopo una ottima prima parte di stagione, i bianconeri hanno praticamente tirato il freno a mano. Nel girone di ritorno la squadra di Massimiliano Allegri ha faticato in una maniera impressionante finendo spesso in balia degli avversari. E non dando mai l’impressione di controllare l’andamento della gara con la propria forza. Il tecnico per questo è fortemente in dubbio in vista della prossima stagione. A meno di clamorosi ribaltoni, a fine anno sarà addio tra le parti. Poco male per l’allenatore, che può partire in maniera istantanea. Ed a sorpresa può farlo direttamente da una big italiana, una storica rivale della Juve.

Massimiliano Allegri cambia
Massimiliano Allegri via dalla Juve ma ancora in Serie A (Tshot.it)

Via dalla Juventus ma ancora in Serie A: le ultime

A prescindere dai risultati, è l’atmosfera che si è creata attorno all’allenatore della Juventus che è diventata insostenibile. Sembra, infatti, essere sempre lui la causa di tutti i mali. Per questo a fine anno, per il bene di tutte le parti in causa, sarà addio. In tal senso, però, l’allenatore può restare in Italia.

Stando a quanto raccontato da Giovanni Scotto, giornalista del quotidiano “Il Roma“, quello di Allegri potrebbe essere un nome di estremo interesse anche in casa Napoli. D’altronde Aurelio De Laurentiis non ha mai nascosto la stima nei confronti del tecnico toscano, che sarebbe potuto arrivare all’ombra del Vesuvio già tre stagioni fa, quando la mancata qualificazione in Champions spinse il patron a virare poi su Spalletti.

Allegri al Napoli
Massimiliano Allegri via dalla Juve, ci pensa il Napoli (Tshot.it)

Allegri al Napoli: ne parla il giornalista Scotto

Si tratterebbe certamente di una scelta divisiva e che non metterebbe subito tutti d’accordo. Se è vero che in termini di gioco non è proprio un cultore del calcio champagne, allo stesso tempo è pragmatico e sa come si vince. In ogni caso, al momento si tratta di una indiscrezione, ma è indubbio che sarebbe doloroso per i tifosi della Juventus vedere Allegri sulla panchina di una rivale storica come è per l’appunto il Napoli. Si attendono sviluppi.

Impostazioni privacy