Basket, scoppia il caso: un giocatore potrebbe aver mentito sulla sua vera età

Scoppia un vero e proprio caso nel mondo del basket, il cestista potrebbe aver seriamente mentito per quanto riguarda la sua età.

Nel mondo del basket sta per nascere una vera e propria stella. Oramai non si sta parlando d’altro se non di Mohamed Dabone che, a quanto pare, sembra essere un predestinato. Il Barcellona se lo tiene stretto e se lo coccola. Il futuro, a meno di clamorosi colpi di scena, continuerà ad essere a tinte blaugrana. Nonostante il forte interesse di moltissimi top club europei e stranieri (NBA in primis). Nel giro di pochissimo tempo è diventato uno dei cestisti più seguiti.

Basket, potrebbe aver mentito sulla sua vera età
Scoppia la bufera nel mondo del basket – Tshot.it (Foto LaPresse)

I suoi video stanno facendo il record di visualizzazione in rete. Nel corso dell’Uber Music Hall, torneo che si è svolto in quel di Berlino, ha fatto la sua bella figura: 21 punti, 6 rimbalzi e 2 stoppate in soli 12 minuti. Anche se, però, in queste ultime ore è nato un caso che lo riguarda. In molti, infatti, dubitano seriamente che il ragazzo possa avere solo 13 anni. C’è chi, afferma, possa aver mentito sulla carta di identità e che di anni ne avrebbe molti di più.

Mohamed Dabone, caso nel basket: “Ha davvero 13 anni?”

Classe 2011, alto 2,08 metri e, soprattutto, 13 anni. Chi ha nutrito i primi dubbi è stato Dame Sarr Parker Robinson che, durante il torneo, ha chiesto conferme sull’età del ragazzo. Lo stesso Robinson, infatti, nutre più di un dubbio. In un torneo che si svolse nel Togo, in un 3×3, fecero il giro del web alcune foto e filmati di Dabone che strapazzava i suoi avversari. In quella occasione, però, si vociferava che di anni ne avesse addirittura 16. Ovvero 3 in più di quanto dicono attualmente.

Mohamed Dabone potrebbe aver mentito sull'età
Scoppia il caso Mohamed Dabone: ha davvero 13 anni? Tshot.it (Foto Facebook)

Una vicenda che sta facendo decisamente molto rumore. Soprattutto per i tantissimi atleti africani che arrivano in Europa. Di questo problema ne ha parlato, nel corso di una intervista a “Relevo”, un esperto di basket: “Ci sono zone dove esistono già registrazioni digitali dei certificati di nascita, ci sono anche aree meno abbienti dove il censimento viene fatto a mano. Proprio lì vengono modificati i test. La verità sull’età non si potrà mai sapere“.

Insomma, di Dabone sicuramente si parlerà del suo futuro più che roseo. Il ragazzo è pronto a scrivere la storia del basket anche se rimane questo “neo” sull’età che sta iniziando decisamente a far discutere. Non si è ancora espresso su questo argomento, ma non è affatto da escludere che un giorno lo farà…

Impostazioni privacy