Batosta Nadal, niente da fare: piovono conferme, tifosi distrutti

Arrivano conferme non proprio positive per i tifosi di Rafa Nadal, il campionissimo del tennis che è uscito immediatamente dal Roland Garros.

Tutto il mondo del tennis non può non apprezzare la storia, i trionfi e le qualità indiscusse di Rafa Nadal. Il campionissimo spagnolo, tra gli atleti più vincenti di questo sport, ha fatto la storia del tennis degli ultimi 20 anni, visto che ha fatto parte di un periodo ricco di qualità e di rivalità sane ed entusiasmanti.

Nadal verso l'addio: tifosi delusi
Rafa Nadal rischia di non poter andare avanti dopo l’eliminazione a Parigi (Ansa) – Tshot.it

Oggi, a quasi 38 anni di età, Nadal deve però fare i conti con due spettri che lo stanno mettendo in crisi. Il primo è proprio la questione anagrafica, che lo porta sempre più verso l’inevitabile fine della carriera agonistica. Il secondo riguarda i tanti infortuni muscolari che lo hanno attanagliato negli ultimi anni, lasciandolo fuori da alcuni dei tornei più prestigiosi.

Il 2024 è l’anno però del grande ritorno in campo. Nadal ha partecipato ai tornei di Barcellona, Madrid e Roma, prima di tornare ad esibirsi sulla terra rossa del Roland Garros. La sua avventura è durata solo un match, perso contro Zverev al primo turno, con tanto di saluto e commiato generale: possibile che sia stata l’ultima apparizione di Nadal in questo torneo del grande slam, ma non l’ultima sul terreno di Parigi.

Nadal, obiettivo Olimpiadi: ecco il piano per Parigi 2024

Infatti Rafa Nadal ha voglia di giocare ancora nella capitale francese, sfruttando la presenza dei Giochi Olimpici 2024 che si svolgeranno proprio a Parigi. Ed ovviamente il torneo di tennis olimpico si terrà proprio sui terreni del Roland Garros, una struttura molto cara storicamente allo spagnolo.

Nadal punta alle Olimpiadi con Alcaraz
Nadal si allena per le Olimpiadi: vuole il doppio con Alcaraz (Ansa) – Tshot.it

Come riportano vari media internazionali, l’obiettivo di Nadal è giocare le Olimpiadi nel doppio maschile tutto iberico con Carlos Alcaraz, una sorta di tandem spettacolare che suona come passaggio di consegne. Ma per farlo al meglio, Nadal avrebbe deciso di sacrificare tutta la stagione tennistica sull’erba, saltando di fatto un torneo prestigioso come Wimbledon.

Si sa come Nadal storicamente sia più attratto dai campi in terra rossa e dunque non avrebbe grosse remore a saltare i prossimi appuntamenti sull’erba. L’intenzione è quella di ritrovare le energie giuste e prepararsi al meglio per Parigi 2024, sicuramente l’ultima occasione per bissare le medaglie d’oro olimpiche già vinte a Pechino 2008 ed a Rio de Janeiro 2016.

Ma quando riusciranno ad allenarsi seriamente assieme Nadal e Alcaraz? I due dovranno sfruttare uno dei tornei su terra che si svolgeranno prima delle Olimpiadi: in calendario spuntano le opzioni dell’Atp 500 ad Amburgo oppure il 250 in Svizzera a Gstaad o il 250 in Svezia a Bastad.

Impostazioni privacy