Batosta tremenda per Sainz: questa non va giù, Verstappen gongola

Carlos Sainz faticherà ad accettare questa decisione. Max Verstappen, invece, è felicissimo e non riesce a contenere la sua gioia. È incredibile.

La stagione di Carlos Sainz è iniziata in maniera molto particolare. L’attuale pilota della Ferrari ha ricevuto la notizia del mancato rinnovo con la scuderia di Maranello proprio alla vigilia del primo gran premio. A partire dall’anno prossimo, infatti, la sua auto sarà guidata da Lewis Hamilton, sette volte campione del mondo e voglioso di chiudere una brillante carriera guidando una Rossa. Per questo motivo, il pilota spagnolo è alla ricerca di un nuovo sedile.

Batosta Sainz, Verstappen gongola
Incredibile batosta per Carlos Sainz (tshot.it)

Non sono ancora arrivate notizie ufficiali, ma è possibile che il figlio di uno dei rallisti più forti di tutti i tempi comunichi il suo destino entro un paio di gare. Ci sono diverse opzioni sul tavolo, alcune interessanti dal punto di vista economico, altre in grado di metterlo nelle condizioni di lottare per grandi traguardi. Forse nemmeno Sainz sa per chi correrà l’anno prossimo, di sicuro dovrà rinunciare alla Red Bull. In queste ore è arrivato l’annuncio che ha sorpreso tutti, ma che ha reso molto felice Max Verstappen. Ecco il motivo.

Perez rinnova con la Red Bull e vince la “sfida” con Sainz

Nelle ultime settimane Carlos Sainz è stato più volte accostato alla Red Bull per prendere il posto di Sergio Perez. Il pilota messicano aveva un contratto in scadenza al termine di questa stagione, ma la scuderia austriaca ha deciso di prolungarlo fino al 2026. Questo vuol dire che lo scudiero di Max Verstappen guiderà una Red Bull per le prossime due stagioni. La notizia è stata accolta con grande favore da Max Verstappen perché Perez continuerà ad essere la seconda guida. E questa è un’accoppiata già ben collaudata.

rinnovo Perez con Red Bull
Sainz e Verstappen non saranno compagni di squadra l’anno prossimo. Foto: Ansa (tshot.it)

Non è stata una bella notizia per Carlos Sainz, il quale ambiva a salire su una Red Bull per dimostrare a tutti di poter lottare per il mondiale. Il pilota spagnolo dovrà rivedere i suoi piani, in questo momento ha altre opzioni, ma dovrà scegliere con calma, per evitare di commettere errori. Nel 2026 cambieranno i regolamenti in Formula 1, quindi chi oggi è competitivo potrebbe non esserlo più tra un paio di anni.

Sainz ha sicuramente ricevuto un’offerta economicamente molto importante dall’Audi, colosso tedesco che vuole iniziare con il piede giusto ed essere immediatamente competitivo sin da subito. Di sicuro è ancora in piedi l’opzione Mercedes perché Toto Wolff non ha ancora comunicato il nome del sostituto di Lewis Hamilton, destinato proprio a prendere il posto dello spagnolo in Ferrari. Infine, c’è anche l’ipotesi Alpine, ma forse è quella meno affascinante per un pilota che ha grandi ambizioni come Carlos Sainz.

Impostazioni privacy