Berrettini e l’ex di Sinner: così dimentica Melissa Satta

Colpo di scena per Matteo Berrettini, chiamato a dimenticare Melissa Satta. Farlo non sarà impossibile grazie a Jannik Sinner.

Colpo di scena inaspettato ma allo stesso tempo auspicabile per Matteo Berrettini che secondo diverse voci di corridoio avrebbe visto la sua recente relazione calare a picco. Dopo i mesi che li hanno visto letteralmente travolti dalla passione, per qualcuno il tennista avrebbe anche messo la sua vita privata davanti allo sport, l’atleta e Melissa Satta si sarebbero detti addio.

Rottura Melissa Satta Matteo Berrettini. Ora c'è l'ex di Sinner
Melissa Satta addio, è crisi con Matteo Berrettini (Ansa) – Tshot.it

Le prime avvisaglie di una possibile rottura erano arrivate giusto qualche settimana fa quando l’ex velina è intervenuta ai microfoni di Francesca Fagnani. Lì la giornalista e conduttrice di Belve ha messo in difficoltà la showgirl chiedendole della sua vita privata e se fosse innamorata veramente. Quesito che la Satta ha però preferito sviare.

Insomma, un peccato per i fan della coppia che erano felicissimi di aver visto i due insieme. Anche il figlio dell’influencer, Maddox Boateng, si era affezionato al campione ma ora sembra costretto a dovergli dire addio. Smacco per Berrettini che sembra però aver trovato il modo migliore per dimenticare la sua ultima fiamma.

Berrettini dimentica la Satta, il merito è di Sinner

Non c’è modo migliore di occupare la testa se non dedicandosi ad altro, questo periodo può perciò permettere a Berrettini di riprendere da dove aveva lasciato. La separazione con la sua ex fidanzata, in realtà ancora da ufficializzare, e l’aver visto Jannik Sinner scrivere la storia del tennis, devono aver mosso qualcosa dentro l’atleta che sembra voler scrivere pagine tutte nuove della sua avventura sportiva.

Matteo Berrettini dopo Melissa Satta
Matteo Berrettini shock, la sua vita dopo Melissa Satta (Ansa) – Tshot.it

Niente donne per Berrettini che ora pare voler pensare soprattutto al campo, per questo ha deciso di affidarsi al vecchio staff tecnico del collega altoatesino. La struttura che sta ospitando il tennista in questa sua seconda fase di carriera, è un certo sportivo particolarmente noto. Soprattutto perché a gestirlo ci sta pensando il figlio dell’ex preparatore di Sinner.

Porte aperte per il tennista (forse ormai ex compagno della Satta) che da qualche tempo ha anche dovuto fare i conti con più di qualche fastidioso infortunio che non gli ha permesso di scendere in campo come e avrebbe voluto e dovuto. Il tempo per risalire la china però c’è ancora e Berretti sembra avere tutte le intenzioni di sfruttarlo al meglio.

Impostazioni privacy