Bufera MMA, combattimento scandaloso tra due donne e un uomo (VIDEO)

Bufera nel mondo della MMA, spunta in rete un filmato di un combattimento scandaloso che vede come protagoniste due donne ed un uomo.

Quando si dice “si è superato ogni limite” basta guardare il filmato di un combattimento di MMA che, nel giro di pochissime ore, è diventato virale in rete. Oramai non si sta parlando d’altro se non della “sfida” che si è svolta in un impianto sportivo in Romania. Un incontro a dir poco scandaloso gala “RXF 46 MMA“. Protagonisti un uomo e due donne che se le sono date di santa ragione.

MMA, bufera per il combattimento di un uomo contro due donne
Bufera nel mondo della MMA – Tshot.it (Video X)

Nel vero senso della parola. Un incontro senza esclusioni di colpi che, ovviamente, ha fatto gridare allo scandalo sul web. In un primo momento era stato presentato addirittura come il match “più caldo e spettacolare” di sempre. A scendere sul ring il lottatore Perversu, soprannominato appunto il “Pervertito di Targu Ocna” e due lottatrici influencer Bettyshor e Roxana Mihaela Tutu. Ad avere la peggio proprio queste ultime due che hanno riportato delle ferite anche abbastanza gravi e serie.

Scandalo MMA, botte da orbi tra uomo e due donne

Bettyshor è un personaggio molto noto nel mondo del web. Il suo vero nome è Beatrice Ungureanu. Mentre Roxana è un noto personaggio televisivo del posto, conosciuta per aver partecipato al concorso “Casa Iubirii“. Le due hanno deciso di accettare l’invito ad un incontro di MMA in Romania. Uno sport che, proprio nel paese in questione, sta avendo anche un discreto successo.

MMA, bufera per il combattimento di un uomo contro due donne
Incontro scandalo in MMA – Tshot.it (Video X)

Solo che, in queste ultime ore, non si sta parlando d’altro se non di questo incontro-scandalo che ha lasciato tutti senza parole. A respingere le critiche (che non si sono fatte attendere) ci ha pensato direttamente l’organizzatore di questo gala, Sebastiàn Vieru. Quest’ultimo, infatti, ha precisato che i tre “atleti” hanno deciso di partecipare senza essere costretti né altro.

Anzi, non ci vede affatto nulla di male se a combattere ci siano uomini e donne. Precisa che non sono affatto gli unici ad aver organizzato un evento del genere. L’organizzatore è giustificato in questo modo: “E’ una tendenza globale che sta riscuotendo un importante successo“.

Come annunciato dallo stesso Vieru, infatti, non è la prima volta che si verifica un evento del genere. Qualche anno fa ci fu un’altra battaglia che vide protagonisti Ula Siekacz e Piotr Lisowski. Anche in questo caso il loro incontro fece il giro del mondo e del web. Non mancarono affatto le polemiche. Non per il mondo della MMA visto che, secondo loro, è tutto “normale”.

Impostazioni privacy