Calciatore aggredito e derubato in vacanza: “Erano napoletani”

Arrivano delle nuove notizie in merito a quanto è accaduto al calciatore italiano aggredito e derubato mentre era in vacanza ad Ibiza dopo il campionato.

Clamoroso quello che sarebbe accaduto nelle ultime ore con la denuncia del calciatore italiano che ha voluto raccontare l’episodio spiacevole e negativo che ha vissuto in prima persona mentre si trovava in vacanza. Da poco è finita la stagione di calcio in Italia e un calciatore si stava semplicemente godendo i suoi giorni di relax prima di tornare a pensare alla nuova stagione.

Intanto, ci sono delle importanti notizie che arrivano riguardo l’aggressione che ha subito il giocatore italiano che è rimasto a bocca aperta riguardo quello che è accaduto. Un’episodio spiacevole e negativo che ha portato all’immediata denuncia da parte del calciatore che ha incolpato due persone.

Il calciatore denuncia l'aggressione ad Ibiza
Il calciatore denuncia l’aggressione ad Ibiza (Ansa) – Tshot.it

Arrivano nuove notizie in merito alla decisione che ha portato il giocatore a raccontare subito la sua versione dei fatti in merito a quello che è capitato. Perché il giocatore italiano è stato derubato ad Ibiza mentre era in vacanza. Una situazione spiacevole per il giocatore che ha subito voluto svelare e denunciare il brutto episodio.

Ci sono ora delle nuove notizie che arrivano che riguardano la scelta di raccontare tutto anche alla Polizia locale che ora è già a lavoro per trovare i due individui che in pieno giorno hanno voluto compiere questo gesto.

Sampdoria, Cristiano Piccini derubato a Ibiza: la denuncia

Ci sono delle nuove notizie che riguardano quanto accaduto al giocatore italiano che ha giocato anche in Serie A perché ha subito un’aggressione ed è stato derubato mentre era in vacanza.

Cristiano Piccini aggredito e derubato ad Ibiza
Cristiano Piccini aggredito e derubato ad Ibiza (LaPresse) – tshot.it

E’ arrivato il racconto choc di Cristiano Piccini della Sampdoria che ha svelato quello che gli è accaduto mentre si godeva le sue meritate vacanze dopo una lunga stagione. Infatti, Piccini è stato aggredito e derubato a Ibiza e ha voluto subito raccontare ciò che gli è accaduto.

Piccini è stato derubato davanti all’Ibiza Gran Hotel da due persone in pieno giorno, quando erano le 15.15 ed è convinto che si trattava di due suoi connazionali. Con esattezza Piccini è convinto che a derubarlo siano stati due napoletani per il loro accento. Il giocatore ha reagito fermando uno dei ladri ma l’altro ha provato ad investire sua moglie con la moto e per questo è stato costretto a lasciarli andare.

Impostazioni privacy