Classifica ATP da non credere: Sinner, manca pochissimo

L’italiano classe 2001 vince ed entusiasma, ecco la classifica ATP e le prossime occasioni per fare punti.

Jannik Sinner ha appena vinto il suo primo slam in carriera, e già sembra che molti siano andati oltre. Per quasi quattro ore l’italiano classe 2001 ci ha tenuti incollati allo schermo per assistere ad una clamorosa rimonta, dalla quale è uscito vincitore dell’Australian Open per la prima volta.

Classifica Sinner
Jannik Sinner vince l’Australiana Open, ecco la classifica ATP (ansafoto.it) tshot.it

I due set di svantaggio avevano fatto pensare al peggio. Dopo la straordinaria vittoria contro Djokovic stava per arrivare una pesante batosta contro Danil Medvedev. Jannik però, non si è arreso e ha iniziato la sua scalata.6-1, 6-2, 6-7, 6-3 il risultato finale di un match entusiasmante, che consente a Sinner di vincere uno slam dopo 48 anni dall’ultimo italiano e di diventare il quinto a riuscirci.

Il risultato, però, complice anche la straordinaria seconda parte di stagione 2023, sembrano non rispecchiare la posizione in classifica dell’italiano. Gli ultimi traguardi raggiunti da Sinner, tra cui il primo Master 1000 a Toronto e la storica vittoria in Coppa Davis proiettano il talento italiano tra i più forti del mondo.

Sinner, la nuova classifica ATP: ecco cosa cambia

Cosa cambia, ora, nella classifica ATP? La vittoria di Jannik Sinner fa fare all’italiano un salto in avanti, pur non riuscendo a raggiungere il terzo posto. Al primo posto in classifica si trova ancora Novak Djokovic, che pur perdendo 1200 punti a causa della sconfitta in semifinale contro Sinner, rimane stabilmente in vetta alla classifica davanti a Carlos Alcaraz.

Classifica Sinner
Come cambia la classifica ATP? Ecco i prossimi tornei dove l’italiano potrebbe fare punti (ansafoto.it) tshot.it

Al terzo posto c’è Medvedev, che adesso però non è così lontano da Sinner, stabilmente al quarto posto. Dietro all’altoatesino, infatti, Rublev si trova a più di 3000 punti di distacco. Ma come può avanzare in classifica Sinner? Quali sono le prossime chance? A febbraio ci saranno quattro tornei ATP 500, con montepremi ricco e parecchi punti in palio. Tra i papabili ci sono, dunque, Rotterdam e Dubai, evitando le complicate trasferte di Rio e Acapulco.

A marzo, invece, ci saranno i tornei di Miami e di Indian Wells, che potrebbero consentirgli il sorpasso su Medvedev qualora dovesse raccogliere più dei 960 punti del 2023. Fondamentali saranno, invece, i tornei sulla terra battuta, di certo non la superficie preferita da Sinner, ma dove potrebbe giocarsi il vero e proprio scontro diretto. Occhio quindi a Montecarlo, Madrid, Roma e soprattutto Roland Garros.

Impostazioni privacy