Colpo di scena Ferrari: ci sarà Bearman alla guida, che ribaltone

Opportunità da non perdere per Oliver Bearman che tornerà a gareggiare in Formula 1: la Ferrari lo tiene d’occhio.

Giovanissimo e con un futuro nella Formula 1 già segnato, questo è molto altro è Oliver Bearman che durante il prossimo fine settimana di corse tornerà con grande sorpresa in pista. La Ferrari, e non solo, continua a seguire con attenzione i risultati del classe 2005 che, al di là di tutto, sembra un vero e proprio predestinato.

Oliver Bearman Ferrari
Ferrari senza parole, torna Oliver Bearman (Ansa) – Tshot.it

Sebbene attualmente Bearman sia un pilota appartenente alla Formula 2, questa stagione gli ha già riservato più di qualche sorpresa. Giusto qualche settimana fa, in occasione del Gran Premio d’Arabia, quello in cui Carlos Sainz dovette dare forfeit a causa dell’intervento chirurgico all’appendicite, il giovanissimo britannico ha fatto il suo debutto nei circuiti professionistici e ora potrebbe tornare alla carica.

Gli addetti ai lavori hanno speso grandi e belle parole nei suoi confronti ma ora spetta al diciannovenne dimostrare quanto vale e per farlo avrà a disposizione ancora un’altra gara. Il 19 maggio è perciò già una tappa importantissima per il talento in erba che sa di giocarsi molto del proprio futuro.

Formula 1, torna Bearman: una svolta per la Ferrari

Attualmente Bearman gareggia in F2 e lo fa a bordo della scuderia italiana nota con il nome di Prema Racing, la sede è in Veneto nella provincia di Vicenza, ma nonostante questo è anche uno dei piloti di riserva della Ferrari e della Haas. Ecco perciò che dopo aver esordito in Ferrari a breve si ritroverà a gareggiare anche con la scuderia tedesca.

Nuova scuderia Oliver Bearman
Oliver Bearman cambia tutto, spunta la nuova scuderia (Ansa) – Tshot.it

La stessa che nel 2023 gli ha permesso di assaggiare l’asfalto dei grandi ma solo nelle prove libere e senza mai lanciarlo nelle gare. Cosa che, come detto, ha fatto il cavallino rampante ad inizio marzo scorso. D’altronde è stata proprio la Ferrari ha seguire da vicino la sua crescita visto che Bearman si è messo in luce proprio entrando a far parte della sezione dedicata ai giovani talenti.

Insomma, il debutto non è stato sufficiente per Bearman e il giovane pilota sembra volerne ancora, il prossimo appuntamento sarà perciò per il 19 maggio ad Imola. Fari puntati sulla sua prestazioni anche da parte dei maggiori esponenti della Haas, in primis il team manager Ayao Komatsu, che ha confessato di ammirare il pilota e di volerlo presto in scuderia.

Impostazioni privacy