“Com’è potuto accadere”, trema la Red Bull: cambia il mondiale

La Red Bull sta vivendo un momento davvero molto complicato: l’ultimo annuncio spiazza i tifosi, il Mondiale cambia completamente.

Dopo un Mondiale 2023 dominato in lungo e in largo la scuderia favorita per questo nuovo campionato del mondo di Formula 1 non può che essere la Red Bull. Il team anglo-austriaco può oltretutto contare su un ‘cannibale’ come Max Verstappen, desideroso di centrare il suo quarto titolo iridato consecutivo e raggiungere così Juan Manuel Fangio, Sebastian Vettel e Lewis Hamilton.

Trema la Red Bull: ora cambia tutto
Ancora guai per la Red Bull: si ribalta lo scenario – Foto ANSA (Tshot.it)

Tuttavia questi ultimi giorni non sono stati affatto semplici per la Red Bull. Le pesanti accuse rivolte da una dipendente del team a Christian Horner hanno fatto scattare un’indagine interna da parte della scuderia di Milton Keynes. In caso di conferma – pare ci sia già un dossier con contenuti molto probanti – il Team Principal verrebbe invitato a dimettersi: un terremoto che potrebbe avere ripercussioni nel team anglo-austriaco.

Ma non è tutto, perché la Red Bull deve anche fare i conti con l’entusiasmo che si è scatenato nel mondo Ferrari dopo l’annuncio ufficiale dell’arrivo di Lewis Hamilton. Il campionissimo britannico salirà al volante della Rossa nel 2025 ma questa mossa lascia presupporre che in Ferrari stiano già lavorando sodo per raggiungere i livelli più alti. Una super coppia composta da Hamilton e Leclerc non può non far preoccupare i campioni del mondo in carica.

Red Bull: nuovo polverone, ora il Mondiale può ribaltarsi

Anche Helmut Marko, consulente esterno della Red Bull, ha ammesso di essere rimasto a bocca aperta dopo aver ascoltato la notizia del passaggio di Hamilton dalla Mercedes alla Ferrari. L’80enne di Graz parla di qualcosa di “sportivamente stupefacente” e si chiede come sia potuto accadere.

Hamilton in Ferrari, cambia il Mondiale
Hamilton ha scelto la Ferrari per questo motivo: la rivelazione fa tremare anche la Red Bull – Foto ANSA (Tshot.it)

Secondo Marko il 7 volte campione del mondo potrebbe aver capito qualcosa “che il mondo esterno ancora non sa“, in particolare dopo aver visto la Mercedes inferiore alla Ferrari (e anche alla McLaren) nella seconda parte della scorsa stagione. Tuttavia, nell’intervista rilasciata a OE24 lo storico manager austriaco sostiene che sicuramente l’arrivo di Hamilton produrrà un enorme beneficio alla Ferrari in termini di marketing: bisognerà però vedere se sarà lo stesso anche in pista.

Di certo, secondo Helmut Marko, la Mercedes non potrà più condividere con Hamilton le innovazioni più importanti: “Naturalmente le porterebbe con sé in Ferrari“, ha aggiunto il dirigente sportivo ed ex pilota. Qualche giorno fa Toto Wolff, Team Principal della Mercedes, aveva detto di non temere questa possibilità e di fidarsi dell’integrità morale del 39enne britannico: parole che evidentemente non convincono Marko.

Impostazioni privacy