Conte torna in serie A: c’è la decisione, il verdetto è chiaro

Antonio Conte è pronto a tornare in serie A, c’è la decisione definitiva da parte del tecnico. Il verdetto sembrava essere chiaro.

Le ultime settimane sono state ricche di voci contrastanti sul futuro di Antonio Conte che è finito nel mirino di tanti club di serie A. Dalla Juve al Milan passando per il Napoli, in tanti sognano di avere l’ex CT sulla propria panchina. L’unica cosa che sembra essere certa è un suo ritorno a guidare una squadra dopo un anno e mezzo ai box e con ogni probabilità lo farà in Italia, nel suo paese. Niente, infatti, gli dà più stimoli di allenare nel suo campionato, sebbene non abbia mai disdegnato fare avventure all’estero, come in Premier League.

Conte torna in serie A, arriva la decisione
Antonio Conte torna in serie A, non sembrano esserci più dubbi – (ANSA) – tshot.it

Nelle ultime ore sono arrivate le parole del tecnico salentino, rilasciate nel corso di una lunga intervista al Daily Telegraph famoso media inglese. L’ex Inter ha detto cose molto interessanti che in un certo senso possono essere anche una sorta di spoiler per quella che sarà la sua prossima panchina in serie A. La decisione sembra essere sempre più vicina. Ricordiamo come l’ex CT era già stato contattato da De Laurentiis per subentrare a Garcia ad ottobre scorso, ottenendo un netto rifiuto. Il patron azzurro non si è però arreso. Inoltre anche Juve e Milan lo stanno seguendo e avrebbero avuto dei contatti preliminari.

Conte torna in serie A, c’è la decisione sulla sua prossima panchina

Con i bianconeri sembrava esserci un accordo sulla parola, poi andato un po’ a scemare dopo la stagione attuale con la dirigenza che sta meditando se confermare o meno Allegri. Si tratterebbe di un clamoroso ritorno dopo dieci anni a Torino. Andiamo a vedere, comunque, quello che di interessante ha detto l’allenatore.

Conte è pronto a tornare in serie A, arriva la decisione
Antonio Conte è pronto a tornare in serie A, ecco la decisione – (ANSA) – tshot.it

“In questo momento per me è impossibile lavorare per una squadra che vuole solo dare spettacolo. L’aspettativa intorno la mia figura è legata alla vittoria”, asserisce Conte. Il tecnico poi toglie ancora più i dubbi su qual è il suo modo di vedere le cose: “Se non vinco, ho fallito. L’opzione ideale sarebbe far divertire e vincere, ma non sempre è possibile”. La chiosa finale fa capire ancora di più qual è il suo mantra: “I trofei che ho a casa sono una grande responsabilità, stanno lì a ricordarmi ogni volta che devo vincere“.

Dunque vincere è la sua parola chiave. Sono dichiarazioni che sembrano allontanare Conte da Napoli e Milan, dove ci sarebbero troppe incognite e la vittoria è tutt’altro che scontata in questi club. La Juve, invece, potrebbe fare al caso suo. L’ex CT attenderà la situazione relativa ad Allegri, sogna un ritorno in bianconero. D’altronde le sue parole sembrano ricalcare il mantra juventino: “Vincere non è importante, è l’unica cosa che conta”.

Impostazioni privacy