Crisi nera: salta la vendita del club, fallimento schock

Il club non sembrerebbe essere in grado di uscire da questo periodo negativo nel quale si ritrova. Il problema è che le delusioni starebbero arrivando non solo sul fronte campo ma anche su quello societario, dal quale trapelano sensazioni tutt’altro che positive in merito al futuro di questa storica società del calcio continentale. 

Stando alle ultime notizie, infatti, a fronte di tutti queste situazioni sarebbe saltata la cessione del club proprio sul più bello. Mancavano da firmare solo le ultime carte, ma gli acquirenti hanno preferito compiere un passo indietro lasciando la società al suo crudele destino, che potrebbe addirittura portarla anche a fallire.

Salta la cessione del club, che ora rischia di fallire
Crisi nera: salta la vendita del club, fallimento shock (LaPresse) – tshot.it

“Questa cessione non s’ha da fare”: il club rischia grosso ora

Il futuro del club è senza ombra di dubbio uno degli argomenti all’ordine del giorno del Paese. Mai nessuno si sarebbe aspettato un epilogo del genere per questa storica compagine continentale, eppure oggi ci ritroviamo qui a parlare addirittura di un possibile fallimento a fronte di tutte le complicazioni nate per la cessione del club al gruppo 777 Partners.

La società d’investimenti privata americana aveva infatti trovato l’accordo per l’acquisto di addirittura il 94% delle quote della società lo scorso settembre ma, nonostante l’approvazione del FCA (Financial Conduct Authority), la Lega ad oggi non si sarebbe ancora espressa in merito a questo importante passaggio di proprietà. Tutto questo perché il club sarebbe al centro di un paio di questioni importanti, che inevitabilmente ad oggi starebbero condizionando squadra e piazza sia a livello di umore che sportivo.

Quale futuro aspetta dunque l’Everton? Stando a quanto riportato dal noto tabloid britannico The Sun, 777 Partners avrebbero ricevuto nelle scorse settimane una convocazione da parte della Premier League per una riunione che si spera possa essere decisiva. La Lega britannica altro non vuole che chiarezza sia su questioni riguardanti le regole da rispettare ma anche, ma forse soprattutto, sul piano triennale che la società d’investimenti ha intenzione di applicare per i Toffees, che fra lavori stadio fermi in cerca di investimenti, e problemi finanziari generali, riversa in condizioni critiche. Da aggiungere che in Inghilterra molti si starebbero opponendo al passaggio dell’Everton nelle mani di 777 Partners, motivo per il quale o si da alla Premier League ciò che vuole, o c’è il rischio che i proprietari del Genova perdano i 190 e passa milioni di euro già investiti nel club di Liverpool.

Everton, quanti guai: potrebbe finire in tribunale

Oltre alle questioni di campo e societarie, l’Everton potrebbe presto ritrovarsi ad affrontare anche scomode situazioni giudiziarie. Insomma, i Toffees non riescono in alcun modo a trovare un po’ di pace da qualche stagione a questa parte, ed è un peccato considerata la rilevanza di questa società nel calcio inglese.

Stando alle ultime notizie, infatti, Nottingham Forest, Leeds, Southampton, Burnley e Leicester hanno intenzione di citare in giudizio l’Everton, accusato di aver tratto vantaggio dalla violazione delle regole del FPF, con gli ultimi due club citati che addirittura si definiscono vittime dirette di questi illeciti, perché retrocesse proprio per mano dei Toffees. Se definito colpevole, l’Everton potrebbe risarcire questi club per un totale di 116 milioni di euro, somma non da poco considerate le acque nelle quali al momento naviga il club,

L'Everton non riesce ad uscire ad questo momento buio
Non solo rischia di saltare la cessione a 777 Partners, ma l’Everton potrebbe anche essere citato in giudizio da altri club di PL (LaPresse) – tshot.it
Impostazioni privacy