Dichiarazione che non lascia dubbi, ora è gelo Sinner

Jannik Sinner tiene in ansia tutti i suoi numerosi tifosi e l’ultimo annuncio che lo riguarda non è di certo piacevole da ascoltare: sale la preoccupazione.

Il campione azzurro sarà regolarmente al via del Roland Garros dopo aver recuperato dai suoi problemi all’anca. Il lavoro al JMedical sembra aver dato buoni frutti e al momento il dolore accusato a Madrid è scomparso.

Problemi per Jannik Sinner
L’annuncio che preoccupa i tifosi di Sinner (Tshot – ANSA)

La bella notizia è arrivata nelle scorse ore: Jannik Sinner sarà regolarmente al via del Roland Garros. Il tennista azzurro ha recuperato dai suoi fastidi all’anca e proverà ad agguantare la prima posizione del ranking ATP disputando un buon torneo. A dire il vero dipenderà molto da Djokovic, costretto a confermarsi campione per non perdere terreno sull’azzurro.

Sinner si è curato nelle ultime settimane presso il JMedical di Torino, struttura messa a disposizione dalla Juventus per la fisioterapia e la riabilitazione atletica. Un lavoro specifico che sembra aver dato i propri frutti, visto che il dolore all’anca è definitivamente sparito. Dopo essere stato costretto a ritirarsi a Madrid contro Auger-Aliassime e a saltare gli Internazionali di Roma, Jannik proverà a dare una svolta alla sua stagione non straordinaria sulla terra rossa. Uno Slam quello di Parigi dove ha ottenuto già un quarto di finale (perso da Nadal) ma che per caratteristiche non sembra essere quello più adatto a lui.

Jannik Sinner, il rischio di una stagione troppo ricca di impegni: l’opinione di Barbara Schett

Giocare 3 set su 5 sulla terra rossa è spesso estenuante e risparmiare energie nei primi turni sarà fondamentale per arrivare freschi in fondo. La gestione del proprio fisico è un aspetto sempre più importante nella carriera di un tennista ad alto livello e in questo Sinner deve migliorare. La scorsa stagione ha chiuso in bellezza, vincendo sia Vienna che Pechino, prima di arrivare in finale a Torino nella ATP Finals e conquistare una magnifica Coppa Davis a Malaga.

Jannik Sinner spaventa tutti
C’è un problema per Jannik Sinner (TShot – ANSA)

Il recupero prima degli Australian Open non è stato poi così lungo (nonostante la scelta di non giocare alcun torneo di preparazione) e quindi il fisico dell’altoatesino è stato sottoposto ad un tour de force in questi mesi che probabilmente ha inciso sulle sue attuali condizioni. A parlare di questo, in un’ottica generale di sovraffollamento dei calendari ATP e WTA è stata Barbara Schett, ex tennista e volto noto di Eurosport, intervistata dai colleghi di SuperTennis.

“Oggi non ci si riposa praticamente mai. Jannik l’anno scorso ha chiuso con le Atp Finals e la Coppa Davis e non si è mai fermato. E’ pericoloso e sono ormai tanti i giocatori a concordare sul fatto che la stagione si è fatta molto lunga“. Vedremo se in questo 2024, dove sono presenti anche le Olimpiadi, la gestione degli impegni di Sinner subirà dei cambiamenti.

Impostazioni privacy