Djokovic furioso, lite in campo: “Dimmelo in faccia”

Il numero uno al mondo sconfigge Popyrin agli Australian Open ma parte la lite: ecco cosa è successo in campo

Non è un mistero che Novak Djokovic abbia da sempre mostrato un carattere fuori dal comune. Divertente, in grado di dare show anche lontano dalle competizioni ufficiali. Ma anche fumantino: uno che, senza avere in campo gli attributi che ha sempre dimostrato, adesso non sarebbe dov’è.

Djokovic perde le staffe: lite furiosa durante il match
Djokovic litiga in campo: tutti a bocca aperta (LaPresse) – Tshot.it

Nato a Belgrado il 22 maggio 1987, ha costruito nelle ultime decadi una carriera davvero strepitosa. L’anno scorso ha vinto tre tornei dello Slam su quattro, cedendo il passo solo ad Alcaraz nella finale di Wimbledon. Un tennista unico nel suo genere come, come pochi atleti nella storia dello sport, sembra migliorarsi con il passare degli anni. Djokovic fa della sua grande forza mentale una delle sue armi più incisive, che lo hanno portato a vincere ben 24 Slam.

La speranza del serbo è che questo Australian Open possa diventare il numero 25 della sua straordinaria e longeva carriera. Dopo aver conquistato il suo quarto US Open in carriera, sconfiggendo Medvedev, Djokovic si è presentato più carico che mai agli Australian Open. Cominciare il 2024 al meglio, magari confermandosi e vincendo la competizione per l’undicesima volta, sarebbe decisamente un record storico per il serbo.

Djokovic perde le staffe: ecco con chi ce l’ha

Ma ciò che nelle scorse ore ha fatto assai discutere non è stato l’ultimo match vinto dal Nole contro l’australiano Popyrin in quattro set (6-3, 4-6, 7-6 (4), 6-3) ma ciò che è accaduto nelle oltre tre ore che hanno tenuto telespettatori e pubblico incollati per godersi il lungo spettacolo. Poco prima di servire, il n.1 al mondo è stato infastidito da qualcuno sugli spalti che gli ha evidentemente detto qualcosa che ha pungolato non poco il tennista.

Djokovic perde le staffe: lite furiosa durante il match
Djokovic al centro della bufera: lite furiosa in campo (LaPresse) – Tshot.it

“Vieni a dirmelo in faccia!”, ha aspramente esclamato Djokovic davanti a tutti proprio durante la partita. Un battibecco durato qualche minuto che ha smorzato la tensione del match ma che allo stesso tempo ha lasciato l’amaro in bocca a tutti: di certo, non lo spettacolo che vorremmo vedere.

Pare che tutto sia nato da una nuova regola, presente proprio da quest’anno nella competizione australiana, che consente al pubblico di potersi muovere tra un game e l’altro. Qualcosa di vietato fino all’anno scorso quando ciò era concesso solo durante il cambio di campo. Ed il più forte tennista al mondo, evidentemente, non deve aver affatto gradito la cosa.

Impostazioni privacy