Doccia gelata Juve: 40 milioni di euro

La Juventus continua a sondare il mercato alla ricerca di rinforzi da regalare ad Allegri a gennaio. Il prezzo complica i piani di Giuntoli.

Gli ottimi risultati conseguiti in campionato e la ridotta distanza dalla vetta hanno spinto la dirigenza della Juventus a prendere la decisione di intervenire a gennaio, così da rinforzare la rosa e alimentare i sogni di gloria di Massimiliano Allegri. La priorità consisterà nel rimpolpare il reparto di centrocampo, con il direttore sportivo Cristiano Giuntoli che ha iniziato a valutare una serie di possibili rinforzi. Tante, però, le problematiche finora emerse che complicano i piani del manager ex Napoli.

Si complica un colpo sognato dalla Juve
Cristiano Giuntoli vuole potenziare la Juve (LaPresse) – Tshot.it

Abbandonata la pista riguardante Pierre Emile-Hojbjerg (blindato dal Tottenham dopo il grave infortunio rimediato da Rodrigo Bentancur), il dirigente si è iscritto alla corsa relativa a Kalvin Phillips intenzionato a lasciare subito il Manchester City per non mettere a rischio la convocazione agli Europei. Torino, in tal senso, rappresenta una meta gradita dal 27enne per il quale, però, hanno iniziato a farsi avanti anche l’Arsenal ed il Newcastle. I Citizens preferirebbero la soluzione italiana ma tutto dipenderà dall’offerta che verrà messa sul piatto e dalla volontà dell’ex Leeds.

L’alternativa risponde al nome di Kouadio Koné tuttavia i 25 milioni richiesti dal Borussia Monchengladbach sono ritenuti eccessivi da Giuntoli, impossibilitato a spendere una cifra del genere in questo momento. Sempre vive, poi, le opzioni Georgiy Sudakov e Lazar Samardzic ritenuti non imprescindibili dallo Shakhtar Donetsk e dall’Udinese. In ribasso, invece, le quotazioni di Khephren Thuram valutato 40 milioni dal Nizze e seguito con grande interesse da numerose big europee.

Juventus, doccia gelata: la valutazione è un macigno per Giuntoli

La Vecchia Signora, al tempo stesso, sta vagliando pure il profilo di uno dei principali astri nascenti del calcio spagnolo: parliamo di Javi Guerra, autore di 3 gol ed un assist nelle 18 presenze complessive finora totalizzate con indosso la maglia del Valencia. Il classe 2003, in questi mesi, ha sfornato prestazioni eccellenti dimostrando di essere pronto a calciare i palcoscenici più prestigiosi d’Europa e di saper giocare indistintamente nei ruoli di centrale e di mediano davanti alla difesa.

Si complica un colpo sognato dalla Juve
Javi Guerra è finito nel mirino della Juventus (Ansa) – Tshot.it

I bianconeri, come detto, lo seguono con grande interesse ma riuscire a portarlo a Torino si preannuncia alquanto complicato per due motivi. Il Valencia, stando a quanto riportato dal portale ‘Fichajes.net’, lo venderà soltanto in presenza di un’offerta da 40 milioni. Per lui, inoltre, a breve si farà avanti il Manchester United alla ricerca di elementi di qualità da regalare ad Erik teh Hag. Giuntoli riflette: servirà una cessione per aumentare la potenza di fuoco e accontentare Allegri. Gli indiziati a partire sono Samuel Iling-Junior e Kenan Yildiz.

Impostazioni privacy