Doppia chance per Verstappen: rivoluzione Red Bull

Max Verstappen sarà decisivo nel futuro della Red Bull anche nella scelta del compagno di squadra: ci sono due chance in ballo

Il tre volte campione del mondo è ormai la guida del team di Milton Keynes e il suo peso specifico è in continuo aumento all’interno del box. Il post Sergio Perez lo vedrà coinvolto nella decisione, con un paio di nomi che sembrano essere in vantaggio.

Max Verstappen ha le idee chiare sul futuro
Chi sarà il nuovo compagno di Max Verstappen (TShot – ANSA)

Come tutti i grandi campioni del passato anche Max Verstappen è un accentratore, un cannibale e uno che non ama mai perdere. Il pilota olandese ha messo in fila 3 titoli consecutivi, roba da grandissimi del passato e non ha nessuna intenzione di fermarsi qui. Lo strapotere mostrato dalla Red Bull, unito al mancato cambio di regolamenti fino al 2026 crea le condizioni ideali per proseguire nella striscia di vittorie.

All’orizzonte non si vedono grandi competitor in grado di dar fastidio al fenomeno di Hasselt, che come sempre non si nasconde dietro un dito quando c’è da dire la sua. A Las Vegas abbiamo imparato a capire che questo tipo di Formula 1, troppo votata al business e allo show, non gli va del tutto a genio, così come il calendario troppo fitto di appuntamenti.

Chi invece sembra essergli indifferente è il compagno di squadra. Che sia Sergio Perez o un altro (Kvyat, Ricciardo, Sainz) poco cambia, alla fine sono stati tutti spazzati via dal suo talento e dalla sua velocità innata.

Red Bull, Max Verstappen esprime il suo giudizio sul post Perez: “Prenderei Norris o Piastri”

Il futuro di Perez in Red Bull è appeso ad un filo e senza grandi risultati nel 2025 verrà ingaggiato un nuovo pilota. Anche di questo ha voluto parlare Max Verstappen in una recente intervista ad Auto Motor, specificando chi sarebbero secondo lui i piloti giusti da prendere.

Verstappen ha una preferenza per il dopo Perez
Verstappen sceglie il futuro compagno di squadra (TShot – ANSA)

“Se fossi il capo di una squadra ingaggerei Lando Norris o Oscar Piastri. Lando è un po’ più grande di Oscar, ma credo che quest’ultimo stia imparando molto velocemente”.

In realtà di Piastri alla Red Bull ne parlò anche lo stesso Christian Horner, a Beyond The Grid prima e a Drive to Survive poi, specificando come in passato fosse stato molto vicino a vestire i colori di Milton Keynes. Un mancato affare che desta qualche rammarico nel team principal inglese che ora potrebbe pensare proprio all’australiano in ottica 2025, McLaren permettendo.

Impostazioni privacy