Doppio infortunio: lungo stop dopo Napoli-Atalanta

Annuncio che arriva a qualche ora dal fischio finale di Napoli-Atalanta, per il doppio infortunio col lungo stop che riguarda il club di Serie A.

La corsa Champions è ancora tutta aperta e abbraccia tutti i club che vanno dal quarto posto in giù, compreso il Napoli che ha ancora qualche speranza per le ultime partite di campionato, guardando quella che è l’attuale classifica e che apre la possibilità del quinto posto, qualora dovessero confermarsi le cose per il ranking italiano.

infortunio dopo Napoli-Atalanta
Napoli-Atalanta – tShot (ANSA foto)

E appunto, con la corsa Champions ancora aperta e con la possibilità di giocarsi un piazzamento importante oltre ai titoli stagionali, c’è un doppio infortunio che preoccupa e non di poco per le condizioni che sono state annunciate questo pomeriggio dai colleghi di Sky Sport, sulle condizioni dei due calciatori, dopo un primo responso medico.

Napoli-Atalanta, infortunio confermato dopo il match: si teme il peggio

Si teme il peggio col lungo stop che riguarda uno dei due giocatori, nel doppio infortunio sul quale sono arrivati i primi aggiornamenti nel corso di questo pomeriggio.

A distanza di qualche ora e dopo le dichiarazioni rilasciate dal tecnico nel post-partita, sembra essere confermato quanto filtrava già in un primo momento.

Il doppio infortunio in casa orobici, per quanto riguarda la sfida giocata nel lunch match del Sabato Santo tra Napoli-Atalanta, vede protagonista il possibile lungo stop per Scalvini, oltre alle condizioni di Zappacosta, sul quale si tratterebbe di un problema meno grave rispetto al centrale della Nazionale azzurra.

Infortunio Scalvini e Zappacosta: come stanno i due calciatori

Già in un primo momento, Gian Piero Gasperini, aveva annunciato che il problema di Scalvini fosse più serio di quello di Zappacosta. Per il centrale difensivo dell’Atalanta e della Nazionale, infatti, si tratterebbe di un infortunio muscolare non di poco conto, considerando la prima diagnosi che arriva su di lui con il timore che il calciatore si sia stirato. Lo stesso Scalvini, rientrando da Zingonia, sosterrà gli esami strumentali specifici, con la speranza per Spalletti e Gasperini che possa trattarsi solo di forte spavento. Per Zappacosta, invece, sarebbe solo un affaticamento muscolare.

Davide Zappacosta si è fatto male in Napoli-Atalanta
Davide Zappacosta – tShot (La Presse)

Ultime su Scalvini: i possibili tempi di recupero

Potrebbe saltare diverse partite Scalvini, in questo momento dove per l’Atalanta arriverà prima la Coppa Italia e poi l’Europa League contro il Liverpool, senza dimenticare che in campionato comunque c’è da raggiungere l’obiettivo del piazzamento in Champions League. Qualora dovesse infatti confermarsi lo stiramento muscolare, i tempi di recupero andranno dalle due settimane al mese di stop per Scalvini. E nelle prossime settimane c’è la semifinale di Coppa Italia contro la Fiorentina, il Cagliari in campionato e poi l’Europa League con il Liverpool.

Scalvini si è fatto male in Napoli-Atalanta
Juan Jesus e Scalvini – tShot (La Presse)
Impostazioni privacy