DP World Tour, l’Italia può sognare: via al torneo

La primavera offre grandissimi spunti, anche per gli azzurri, con il calendario del DP World Tour aspettando gli Open d’Italia.

Una lunga volata, con diversi obiettivi. Perché la stagione del golf sta entrando sempre più nel vivo, così come il calendario del DP World Tour, anche se all’appuntamento finale mancano quasi otto mesi. Ma l’Italia può sognare di nuovo questa settimana in India.

DP World Tour 2024: ecco gli appuntamenti
DP World Tour 2024, il calendario entra nel vivo (Ansa Foto) – Tshot.it

Il programma infatti propone l’Hero Indian Open che si giocherà al DLF G&CC di New Delhi, in India. Un altro appuntamento nella lunga parentesi orientale del circuito europeo, interrotta solo dal primo Major dell’annoi.

Dopo l’India infatti il DP World Tour andrà momentaneamente in pausa per un paio di settimane, lasciando spazio al Masters di Augusta, in programma dall’11 al 14 aprile. Ricomincerà il 18 aprile con il Korea Championship al Jack Nicklaus Golf Club Korea di Incheon in Corea del Sud. E poi ancora, dal 25 aprile l’ISPS Handa Championship a Gotemba, in Giappone e dal 2 maggio il Volvo China Open a Shenzhen.

Altra pausa a maggio per il PGA Championship al Valhalla Golf Club di Louisville e finalmente l’arrivo in Europa con il Soudal Open di Anversa, in Belgio. Ci sarà spazio anche per gli Open d’Italia, quest’anno dal 27 al 30 giugno all’Adriatic Golf Club di Cervia.

Il 152° Open Championship si giocherà al Royal Troon Golf Club nella settimana centrale di luglio. E dopo le Olimpiadi di Parigi, un calendario pieno fino al DP World Tour Championship, a Dubai, dal 14 al 17 novembre.

DP World Tour, l’Italia può sognare: dopo Singapore c’è un nuovo appuntamento che chiama tutti

Come arrivano i giocatori all’appuntamento indiano? La scorsa settimana nel Porsche Singapore Classic, sul percorso del Laguna National Golf Resort Club, prima vittoria nel circuito per lo svedese Jesper Svensson che ha chiuso con 271 colpi, a -17. Un successo sudato, perché ha dovuto aspettare la terza buca di spareggio per battere il thailandese Kiradech Aphibarnrat.

Svensson, arrivato sul DP World Tour con il quinto posto nella Road To Mallorca, cioè l’ordine di merito del Challenge Tour 2023, ha portato anche a casa 425mila dollari. Il migliore tra gli azzurri è stato il vicentino Guido Migliozzi che ha ottenuto un buon 16° posto con 278 a -10). Punti importanti anche per la classifica mondiale e per il suo sogno di vestire la maglia dell’Italia nelle prossime Olimpiadi.

Italia pronta al DP World Tour
Matteo Manassero torna in campo in India (Ansa Foto) – Tshot.it

Più indietro invece gli altri. Edoardo Molinari ha chiuso 56° con 285 a -3), Andrea Pavan e Francesco Laporta invece sessantacinquesimo in par. E ancora, Filippo Celli 79° con 292 (+4), e Lorenzo Scalise 81° con 293 (+5). Erano usciti al taglio Matteo Manassero, 99° con 146 (+2), e Renato Paratore, 108° con 147 (+3).

Li ritroveremo quasi tutti in campo questa settimana in India. Edoardo Molinari nei primi due giri con Richard Mansell e Scott Jamieson, Matteo Manassero con Darius Van Driel e Kiradech Aphibarnrat. E ancora, Filippo Celli con Gavin Green e Daan Huizing, Guido Migliozzi con Joost Luien e Shunbankhar Sharma, Lorenzo Scalise con Espen Kofstad e Jeong Weon Ki. Il torneo sarà coperto da Sky Sport sul canale Golf (206) e su NOW.

Impostazioni privacy