Ecco perché adesso Allegri può andare al Monza: Galliani colpisce ancora

Max Allegri, conclusa la sua avventura con la Juve, può restare in serie A e andare al Monza: ecco perché Galliani è pronto a colpire ancora.

Massimiliano Allegri promesso sposo del Monza? Può succedere davvero. Conclusa la sua esperienza nel peggior modo possibile alla Juve dopo ben otto anni e tanti trofei, il livornese si guarda già intorno per trovare una nuova sistemazione in vista della prossima stagione. Non ha intenzione di restare fermo e dunque prendersi il famoso anno sabbatico. Sta valutando diverse piste che negli ultimi giorni lo hanno accostato alla Lazio, al Milan, fino al Monza dell’amico Adriano Galliani.

Allegri al Monza: adesso può andarci davvero
Max Allegri è pronto a restare in serie A e accettare la corte del Monza di Galliani – tshot.it

Facciamo un passo indietro. La burrascosa fine della sua avventura con la Juve. L’allenatore è stato esonerato dopo la notte di follia di Roma che ha portato sì la Coppa Italia ma con show di Max annesso. Non era un mistero che ormai la società aveva deciso di non puntare più su di lui e ha semplicemente accorciato i tempi della scelta. Negli ultimi giorni la questione sembrava potersi trascinare in tribunale in quanto la dirigenza voleva procedere con il licenziamento “per giusta causa”, mentre Max chiedeva i soldi che gli spettavano dal contratto con scadenza 2025.

Allegri-Monza, è tutto vero: i motivi del possibile matrimonio

Cinque i capi d’accusa per il tecnico secondo la Juve, riconducibili tutti alla pazza notte romana: dalla lite con gli arbitri all’aggressione al direttore di Tuttosport, fino al danneggiamento degli apparecchi dell’agenzia fotografica LaPresse, minacce non precisate ad addetti ai lavori e soprattutto la fragorosa lite con Giuntoli di cui un accenno fu visibile anche in campo ed esplosa del tutto sul pullman.

Allegri-Monza, è tutto vero
Massimiliano Allegri può andare al Monza, ecco perché – (ANSA) – tshot.it

Posizioni totalmente opposte, almeno stando fino a qualche giorno fa. Poi il clamoroso dietrofront. Le parti sembrano si siano accordate per una buonuscita che possa accontentare tutti. La Juve è pronta a riconoscergli circa 4 milioni di euro per la rescissione consensuale, dirsi addio senza ulteriori strascichi. Allegri è pronto ad accettare. 

Viene da chiedersi perché un cambio così repentino di strategia. Evidente che qualcosa bolle in pentola, ovvero, probabilmente, un nuovo club per l’allenatore che ha dunque fretta di chiudere il rapporto con la Juve. Dietro, come riportato dal noto giornalista Graziano Carugo Campi su “X”, potrebbe esserci lo zampino del Monza dell’amico Adriano Galliani. Adesso Max è libero di accasarsi in Brianza e può andare davvero nella provincia lombarda.

Impostazioni privacy