Esonero Simone Inzaghi, esplode la bomba in diretta: è ufficiale

Lo hanno detto in diretta, scoppia la bomba in casa Inter: ecco il retroscena sull’esonero del tecnico, Simone Inzaghi.

Manca solo la matematica per il ventesimo scudetto della storia dell’Inter. Con la Juve sconfitta a Napoli e la vittoria seguente dei nerazzurri, ormai il campionato 2023/24 ha praticamente dato la sua sentenza. La squadra che in estate ha subito una vera e propria rivoluzione dal mercato, ora si trova a +15 dalla seconda quando di giornate ne sono passate ormai 27.

Retroscena sull'esonero di Inzaghi
Simone Inzaghi: l’annuncio sull’esonero (tshot.it – Ansa foto)

Insomma, il cammino europeo della finalista della scorsa Champions League non è ancora definito ma per quanto riguarda il campionato, ormai sembrerebbe che ci sia proprio poco da poterle contestare. Ottimo quindi il lavoro della società che nonostante le tante partenze di spessore ha realizzato una squadra di altissimo livello, inserendo calciatori come Sommer, Pavard, Thuram e diversi altri.

Esonero Simone Inzaghi ufficiale: tifosi scioccati

Sicuramente la bravura nel mettere insieme un gran gruppo e farlo funzionare appartiene poi all’allenatore e perciò tanti sono i meriti che oggi vanno riconosciuti a Simone Inzaghi. Il tecnico emiliano aveva portato la società a rivivere una finale di Champions ed ora è vicinissimo alla prima vittoria di un tricolore nel ruolo di allenatore.

Di Marzio ed il retroscena su Inzaghi
Esonero Inzaghi: parla Gianluca Di Marzio (tshot.it – Ansa foto)

Un lavoro certo non di poco conto, quello del quarantasettenne che sta per chiudere il terzo anno sulla panchina interista. Eppure, ricorda qualcuno, solo un anno fa sembrava che lo stesso ex attaccante fosse stato in aria di esonero. Il giornalista di Sky, Gianluca Di Marzio, alza infatti un polverone attorno alla squadra nerazzurra ricordando fino a pochi mesi fa come andavano le cose. La polemica impazza negli studi di Sky Sport.

“Inzaghi si sta meritando gli elogi del suo pubblico, ma anche a livello internazionale: pensate ad Henry che lo ha definito l’allenatore del momento”. Inizia così il discorso del giornalista esperto di mercato, lo stesso che poi lancia la bomba: “Un anno fa Inzaghi era in dubbio e criticato, si parlava di esonero. Questo mi fa dire che serve equilibrio in queste situazioni, in cui è fondamentale la protezione del club”. 

A quanto pare quindi la società nerazzurra stava per commettere un grave errore, cosa che poi si sarebbe guardata bene dal fare. E pensare che l’anno prossimo Inzaghi potrebbe comunque non essere l’allenatore dell’Inter. Il motivo però è che per lui potrebbero esserci offerte davvero ghiotte, si parla anche di Barcellona. Nel calcio può cambiare davvero tutto molto in fretta.

Impostazioni privacy