Serie A, il 2024 inizia con due esoneri: scelti i sostituti

La Serie A è al centro di grandi cambiamenti che possono rivoluzionare il 2024: doppio esonero alll’inizio del nuovo anno, ecco chi firma.

La classifica non è quella che la dirigenza e l’intera tifoseria si aspettavano a inizio stagione e per questo motivo c’è la possibilità di vivere i primi istanti del 2024 in maniera molto complicata. Tutto ciò che di buono è stato fatto negli ultimi anni rischia di essere compromesso in questo momento della stagione. Più id un allenatore è finito nel mirino delle critiche e con lui anche il suo lungo lavoro.

Paolo Zanetti Empoli
Paolo Zanetti Empoli (LaPresse) – tshot.it 01012024

Evidentemente anche le squadre costruite non sono all’altezza delle aspettative e ora bisogna capire come muoversi per migliorare. Già nei primi giorni di gennaio potrebbe esserci la clamorosa rivoluzione con un doppio esonero.

Serie A, è tempo di esoneri: due panchine a rischio

La Serie A è certamente uno dei campionati con il maggior numero di panchine a rischio. Gli allenatori stanno vivendo momenti di altissima tensione e pare difficile che si possano risolvere i problemi che sono nati tempo fa nel giro di poche settimane. Il campionato ormai è arrivato al giro di boa, con l’ultima giornata del girone di andata che è alle porte e che può definire il futuro di club e tecnici.

Il campionato italiano è ricco di sorprese e l’inizio del 2024 potrebbe essere estremamente complicato da questo punto di vista.

Secondo le ultime notizie, in Serie A ci sono due panchine che traballano pericolosamente: pronto un doppio esonero.

Serie A, esonero Andreazzoli: l’Empoli torna al passato?

L’Empoli di Aurelio Andreazzoli non riesce più a risalire la china e la classifica è sempre più complicata. Gli azzurri toscani sono al penultimo posto e il presidente Corsi sta cercando una soluzione per far rialzare la testa alla squadra. L’ultima partita del girone di andata sarà al Castellani ma contro un avversario difficilissimo come il Milan.

Una vittoria sarebbe straordinaria per l’entusiasmo di tutto l’ambiente che avrebbe la possibilità di sperare ancora in un futuro migliore. Ma una nuova sconfitta farebbe cadere nel baratro il club. A quel punto l’esonero di Aurelio Andreazzoli diventerebbe una necessità per la squadra.

E non è da escludere che l’Empoli possa richiamare in panchina Paolo Zanetti. Il tecnico autore dell’ottima salvezza dello scorso anno può tornare in panchina e tentare un nuovo miracolo sportivo.

Zanetti Empoli
Zanetti Empoli (LaPresse) – tshot.it 01012024

Salernitana, Inzaghi sempre a rischio: torna di moda Paulo Sousa

La Salernitana ha una delle panchine più pericolanti della Serie A. Filippo Inzaghi è riuscito solo in parte in alcune occasioni a dare il senso di svolta alla squadra che, però, non ha sempre risposto positivamente agli input del tecnico.

Paulo Sousa Salernitana
Paulo Sousa Salernitana (LaPresse) – tshot.it 01012024

La prossima sfida è proibitiva, contro la Juventus, ma se dovesse arrivare la sconfitta e anche una prestazione negativa allora il 2024 potrebbe iniziare male per Inzaghi con l’esonero. E al suo posto si ripensa al ritorno di Paulo Sousa, esonerato pochi mesi fa e ancora sotto contratto con il presidente Iervolino.

Impostazioni privacy