F1, Sainz altro che Williams: correrà per una big, tutto fatto

Carlos Sainz in Williams? E’ atteso a giorni l’annuncio della scuderia inglese per il passaggio di Carlo Sainz sul sedile dello storico club inglese che punta a tornare ai vertici della griglia. Tuttavia il passaggio di Sainz nella scuderia di Grove sarebbe solo “momentaneo”.

Ferrari pilota Carlos Sainz

Futuro Sainz: c’è l’accordo con un top team

Il pilota della Ferrari, infatti, sarebbe pronto a firmare il contratto con il club fondato nel 1977 da Sir Frank Williams e da Sir Patrick Head solo per una stagione in attesa di un sedile importante.

Le voci emerse nei giorni scorsi riguardanti il passaggio di Carlos Sainz in Williams hanno sorpreso ma continuano a trovare conferma. Lo spagnolo, accostato anche ad Audi oltre che alla Mercedes, in questo momento dopo l’annuncio di Luis Hamilton in Ferrari dalla prossima stagione è rimasto senza squadra e non vanta parecchie opzioni sul tavolo. L’ex McLaren è uno dei top driver in griglia mentre lo storico britannico sta provando la risalita.

Ferrari pilota Carlos Sainz
Ferrari pilota Carlos Sainz

Ma uno dei retroscena emersi nelle ultime ore fa capire bene il motivo della scelta di Sainz che giustificherebbero un accordo con la scuderia guidata da James Vowles. In particolare il motivo risiederebbe nella volontà, da parte dello spagnolo e del suo entourage, di non rimanere fermo un anno ed aspettare il mercato 2026.

Tra due stagioni, infatti, verrà introdotto il nuovo regolamento che potrebbe mutare i valori in pista. Con il contemporaneo ingresso di Audi, che rileverà la Stake F1 team (ex Alfa Romeo) saranno introdotti nuovi cambiamenti regolamentari oltre alle prime power unit realizzate da Red Bull.

Sainz, ci siamo: il futuro sta per essere svelato

Per questo motivo i piloti in scadenza nel 2024 o nel 2025 sono già proiettati sulla F1 del domani e soprattutto su quella che scenderà in pista tra due stagioni. Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, Carlos Sainz starebbe provato a strappare un contratto annuale alla Williams.

Il motivo è presto detto, Sainz aspetta una chiamata dalla sua ex Scuderia, quella Red Bull che lo ha scresciuto (in Toro Rosso) e con la quale non ha mai avuto una chance importante. Secondo i piani di Sainz, infatti, nel 2026 con l’addio di Sergio Perez o addirittura di Max Verstappen, Sainz potrebbe giocarsi il Mondiale. Al termine del prossimo anno infatti, oltre al contratto del messicano, scadrà anche l’accordo che lega Verstappen al team guidato da Horner.

L’olandese è da tempo al centro di voci e l’incognita motore 2026 della Red Bull. potrebbe cambiare i piani. A patto che lo stesso Sainz, in Williams, riesca a battere la concorrenza di un agguerritissimo Albon che ha dimostrato di essere in grande spolvero in questa stagione.

Categorie Senza categoria
Impostazioni privacy