Ferrari in festa, l’annuncio entusiasma la Rossa

L’annuncio delle scorse ore ha mandato in estasi i tantissimi tifosi della Ferrari: ora il Cavallino rampante può davvero crederci.

Le indicazioni emerse dal simulatore hanno scatenato tutti i tifosi della Ferrari. Il team di Maranello ha lavorato duro per cercare di risolvere i problemi che hanno limitato molto le prestazioni della SF-23, ovvero la monoposto che è scesa in pista nello scorso Mondiale (e che comunque è arrivata a soli tre punti dal secondo posto tra i Costruttori).

Ferrari in festa: l'annuncio è entusiasmante
Ora la Ferrari può davvero esultare – Foto ANSA (Tshot.it)

 

Stando alle indiscrezioni pare che gli sforzi abbiano dato i loro frutti, anche se bisognerà ovviamente attendere i primi test su pista per capire se davvero il Cavallino rampante è riuscito a mettersi alle spalle le problematiche sul passo gara – in particolare l’eccessiva usura delle gomme – e ridurre il divario con la Red Bull.

Nel frattempo i rumors di un netto miglioramento da parte della Rossa circolano con insistenza: gli appassionati di automobilismo sperano davvero che il Mondiale 2024 sia caratterizzato da una lotta al vertice e che non si ripresenti il totale dominio della scuderia di Milton Keynes. Secondo Eddie Jordan, fondatore della storica scuderia protagonista in F1 dal 1991 al 2005, l’unico pilota che può davvero dare fastidio a Max Verstappen è proprio Charles Leclerc, ma ha bisogno di una Ferrari competitiva.

Festa Ferrari, l’annuncio fa impazzire i tifosi: la Red Bull trema

Una posizione che sembra condividere anche Bernie Ecclestone, che ha voluto dire la sua in merito alla nuova stagione che prenderà ufficialmente il via con le prove libere del 29 febbraio 2024 in Bahrein. L’ex capo della Formula 1, oggi 93enne, ritiene che l’avversaria principale della Red Bull non potrà essere la Mercedes e non solo per la superiorità della vettura del team anglo-austriaco.

Grande festa per la Ferrari: Leclerc può farcela
Leclerc unico vero avversario di Verstappen: l’ex numero uno ne è certo – Foto ANSA (Tshot.it)

Secondo Ecclestone la Red Bull ha la migliore macchina ma anche il miglior pilota, che probabilmente riuscirebbe a vincere il Mondiale anche al volante di una delle monoposto avversarie. Se c’è qualcuno che può fermare il tre volte campione del mondo e la scuderia di Milton Keynes è solo la Ferrari, almeno a detta di Ecclestone.

Lewis Hamilton ha rallentato un po’ e George Russell non è stato così bravo come pensava“, ha detto l’ex boss della F1, lasciando intendere di non nutrire speranze in un ipotetico ottavo titolo mondiale del britannico. E per quanto riguarda la McLaren? Ecclestone ha elogiato la crescita di Lando Norris ma ha aggiunto di essere rimasto particolarmente sorpreso da Oscar Piastri: “Questo giovane australiano un giorno sarà campione“.

Impostazioni privacy