Ferrari, inizia malissimo Hamilton: l’annuncio è una mazzata

L’avventura di Lewis Hamilton in Ferrari non comincia per niente bene: l’annuncio ha distrutto i tifosi della Rossa.

Manca ormai pochissimo alla presentazione della SF-24, ovvero la nuova monoposto della Ferrari che gareggerà nel Mondiale 2024 di F1 e che tutti i tifosi sperano possa regalare grandi emozioni. I fan della Rossa attendono con ansia questo momento e non vedono l’ora di assistere ai primi giri su pista della nuova vettura, a cominciare dai primi test in Bahrain (dove si correrà anche il primo GP stagionale, ndr).

Hamilton, l'avventura in Ferrari inizia malissimo
Che mazzata per Hamilton: i fan della Ferrari non possono crederci – Foto ANSA (Tshot.it)

Tuttavia, nonostante un Mondiale ormai alle porte, l’argomento principale di discussione tra i tifosi del Cavallino rampante continua a essere il passaggio di Lewis Hamilton alla scuderia di Maranello a partire dalla prossima stagione. L’arrivo del campionissimo britannico è stato accolto con entusiasmo da una larga fetta di appassionati della Ferrari, anche se non mancano i dubbi e le perplessità.

Più di qualcuno, infatti, ritiene che questa mossa non sia andata molto giù a Leclerc, che aveva appena firmato il rinnovo di contratto con la Rossa: con Hamilton come compagno di scuderia il monegasco rischia di essere ‘oscurato’. Eppure c’è anche chi crede che nella sfida interna tra i due piloti sarà proprio Charles Leclerc a spuntarla.

Mazzata per Hamilton! L’avventura in Ferrari comincia male

Marc Surer, ex pilota di Arrows e Brabham in Formula 1, si è detto certo che il 7 volte campione del mondo andrà incontro a grosse difficoltà nel corso della sua nuova avventura in Ferrari. Il 72enne, oggi conduttore televisivo in Svizzera, ha detto al sito formula1.de che Leclerc è più veloce di Hamilton e pertanto il pilota di Monte Carlo rappresenterà un grosso problema per il britannico.

L'annuncio è una vera e propria mazzata per Hamilton
Hamilton, che botta: non sarà lui il più veloce – Foto ANSA (Tshot.it)

Surer ha poi fatto un paragone che sta preoccupando molto la Ferrari e tutti i suoi appassionati. L’ex pilota ha infatti affermato che la situazione di Hamilton gli ricorda molto quella vissuta da Michael Schumacher quando decise di rientrare in F1: in Mercedes, infatti, il Kaiser subì la maggiore velocità del suo compagno di scuderia, Nico Rosberg, che riuscì ad arrivargli sempre davanti in classifica piloti. “Lewis Hamilton può sentirsi allo stesso modo“, ha precisato Surer.

L’ex pilota di Formula 1 ha poi aggiunto che anche la scuderia di Brackley si ritrova a vivere un momento molto complicato. Nonostante l’addio ormai ufficiale, infatti, la Mercedes non può dare a un 7 volte campione del mondo “materiale di seconda classe“: pertanto il team guidato al muretto da Toto Wolff dovrà comunque puntare su entrambi i suoi piloti.

Impostazioni privacy