Ferrari, l’ufficialità che tutti aspettavano: la Red Bull ora trema

Alla vigilia del Mondiale 2024 arriva una verdetto che fa gioire i tifosi della Ferrari: a rischio il dominio della Red Bull?

Ci siamo, è tutto pronto per la stagione 2024 di Formula 1 che prende il via questo weekend in Bahrain, all’International Circuit di Sakhir. Alla vigilia della prima gara, si respira un’aria di grande entusiasmo nel Circus, con appassionati ed addetti ai lavori curiosi di capire quali saranno gli equilibri del nuovo Mondiale.

La Ferrari fa tremare la Red Bull
La Ferrari si appresta a vivere un 2024 da protagonista (AnsaFoto) – Tshot

Le luci dei riflettori, come di consueto, illuminano soprattutto la Scuderia Ferrari, chiamata quest’anno a riscattare un campionato al di sotto delle aspettative, magari cercando di contendere alla Red Bull i titoli iridati. Non sarà facile per il team di Maranello ribaltare le gerarchie. Del resto, la Red Bull ha dominato gli ultimi due campionati ed ha già dato una prima dimostrazione di forza nei test pre-stagionali.

Ma in quel di Maranello si è lavorato sodo durante l’inverno e le basi per un up-grade sembrerebbero esserci tutte: la SF-24 ha fornito ottimi riscontri circa l’usura delle gomme, lasciando presagire che la Ferrari abbia risolto quello che nel 2023 si era rivelato il problema principale della vettura.

F1, la Ferrari SF-24 spaventa la Red Bull: le parole di Marko non lasciano spazio all’interpretazione

Moderatamente ottimisti anche Charles Leclerc e Fred Vasseur. “Fin dal primo giro al simulatore ci è sembrata una macchina più facile da guidare“, ha detto il monegasco. “I piloti si sentono a loro agio al volante della SF-24, che è esattamente ciò che ci eravamo prefissati di raggiungere in fase di progettazione. L’auto sembra competitiva, gli ha fatto eco il francese.

La Ferrari fa tremare la Red Bull
F1, Ferrari da titolo nel 2024? In casa Red Bull c’è preoccupazione: le parole di Marko (AnsaFoto) – Tshot

Ma gli uomini del Cavallino Rampante non sono gli unici ad essersi accorti di aver accorciato le distanze dalla compagine campione in carica. Già, perché nelle ultime ore sono arrivate delle dichiarazioni che trasudano preoccupazione dall’interno della Red Bull.

A rilasciarle è stato Helmut Marko, superconsulente del team austriaco, ai microfoni del portale Kleine Zeitung. “Vincere il Mondiale è un obiettivo alla nostra portata, ma non mi aspetto lo stesso dominio dell’anno scorso, ha esordito l’80enne di Graz. Poi ha spiegato il motivo della sua affermazione indicando la Rossa come principale minaccia per le RB20 fornite a Max Verstappen e Sergio Perez: “La Ferrari si è avvicinata. In qualifica sono forse anche alla pari con noi. Questa è anche la forza di Leclerc, che è forse il miglior qualificatore”.

Insomma, da quello che trapela a poche ore dall’inizio della stagione, sembrerebbe che quest’anno assisteremo ad un Mondiale molto più equilibrato. Staremo a vedere se effettivamente sarà così.

Impostazioni privacy