Ferrari, ribaltone Sainz: è tutto deciso

C’è un nuovo ribaltone per il pilota della Ferrari Carlos Sainz: sembra essere tutto deciso, i tifosi stentano a crederci, ecco i dettagli.

Carlos Sainz sta vivendo l’ultimo anno alla guida della Ferrari. La scuderia di Maranello ha già comunicato che non rinnoverà il contratto allo spagnolo che così è libero di guardarsi intorno per scegliere una nuova casa automobilistica dal 2026. Al suo posto arriverà Hamilton che dovrà fare da chioccia a Leclerc, per permettere al monegasco di esplodere definitivamente.

Carlos Sainz, tutto deciso: c'è il ribaltone
Ribaltone per Carlos Sainz e la Ferrari: tutto deciso, le ultime – (ANSA) – tshot.it

Con Sainz si aveva la sensazione che il classe ’97 soffrisse un po’ la competizione col compagno di scuderia. Ne sono la prova le sue prestazioni sottotono all’inizio dell’anno, quando lo spagnolo andava alla grande. Un periodo di forma culminato con la vittoria del GP in Australia. Solo ora Leclerc sta risalendo la china, con il pilota classe ’97 che appare distratto dalle voci sul proprio futuro. A molti tifosi non è piaciuto questo addio comunicato in maniera precipitosa mentre lo stato di forma dello spagnolo era invidiabile, ma la scelta è definitiva e non si torna indietro.

Ferrari, ribaltone per Sainz: è tutto deciso

A Sainz dunque non resta altro che trovarsi una nuova scuderia per gli anni prossimi. C’erano tre possibilità per lui, secondo quanto si vociferava dal mercato motori: Audi, Mercedes e Red Bull. Nelle ultime ore sono emerse importanti novità.

Ferrari, ribaltone per Sainz!
Carlos Sainz ribaltone improvviso, è tutto deciso – (ANSA) – tshot.it

Secondo quanto riportato dal portale motorsport.com, Sainz avrebbe rifiutato l’Audi. La decisione è definitiva per il pilota di F1 che ha chiuso all’opportunità di arrivare nella casa automobilistica tedesca. Ci sarebbe invece una nuova opportunità rappresentata dalla Williams che ha scalato le gerarchie nelle preferenze dello spagnolo e adesso sembra essere in pole per aggiudicarsi le sue prestazioni nella prossima stagione. C’è un motivo ben preciso per il quale Sainz gradirebbe un approdo alla Williams ed è legato al contratto.

Il pilota firmerebbe un accordo di un solo anno, in modo da poter valutare altre opzioni per il 2026. La sua mossa è un chiaro segnale del sogno di arrivare in Red Bull dove però al momento non sono previsti ribaltoni nella prossima stagione con Verstappen confermatissimo al suo posto e Checo Perez che viaggia verso la permanenza. Il rischio di un contratto annuale però è quello di trovarsi nuovamente senza scuderia e veder riproporsi gli stessi dubbi di oggi tra un anno. Sullo sfondo resterebbe sempre la Mercedes.

Impostazioni privacy