Formula 1, tegola Verstappen: ha perso una barca di soldi

Tegola davvero spiacevole per il campione del mondo in carica: ecco come mai Max Verstappen ha perso molti soldi.

Quello appena salutato è stato a tutti gli effetti l’anno di Max Verstappen. L’olandese non è soltanto diventato campione del mondo di Formula 1, cosa in cui era riuscito anche nei due anni precedenti, ma ha praticamente stracciato il campionato vincendo 19 Gare su 22. E non possiamo certo dire che l’olandese sia stato fortunato, semplicemente in pista, anche quando partiva con un po’ di svantaggio, il ventiseienne era sempre aggressivo fino ad ottenere ciò che voleva.

Ecco perché Verstappen perderà dei soldi
Max Verstappen disperato: ecco perché (tshot.it – Ansa foto)

Nella maggior parte dei casi, il tutto si è tramutato in una vittoria, in tre soltanto invece, Verstappen ha ceduto il passo a Sergio Perez, due volte ed a Carlos Sainz, unico a vincere con una scuderia diversa in tutto il 2023. In pratica, a quasi due mesi dal prossimo Mondiale ci si chiedeva cosa potesse mai andar storto per il figlio d’arte che ora si lancia all’inseguimento del quarto titolo in carriera.

Tegola Verstappen: perde una barca di soldi

Beh, forse i piloti non correranno per quello e lo faranno per gloria e classifiche, ma i soldi una volta che si diventa professionisti iniziano ad avere un ruolo centrale nella loro carriera. Iniziare l’anno perdendo una bella somma non farà piacere a nessuno, tantomeno appunto, al povero Verstappen che a quanto pare dovrà rivedere le sue cifre. Infatti, l’arresto di Fritz van Eerd per presunto riciclaggio di denaro ha influito anche nella vita del classe ’97.

Addio allo sponsor per Verstappen
Max Verstappen deluso (tshot.it – Ansa foto)

Si tratta infatti del numero uno della Jumbo, la catena di supermercati che opera in Belgio e Olanda e che fino a poco fa era sponsor di diversi esponenti della F1 e del Motocross. Anche sugli investimenti di sponsorizzazione erano state fatte delle ricerche approfondite, fino alla decisione della società di non servire più i team del mondo dei motori. Indovinate un po’ il pilota più famoso legato alla catena di supermercati chi era.

Secondo quanto riportato dal quotidiano spagnolo che ha un gran occhio per i motori, Marca, la scritta che riguardava la Jumbo sul casco dell’olandese, fruttava per il campione del mondo ben 1,5 milioni l’anno. Certo, una cifra che non dispiacerebbe a nessuno ed immaginiamo, neanche a SuperMax. A quanto pare è quindi la stagione degli addii, visto che anche sul casco di Sainz dalla prossima stagione scomparirà un adesivo: quello dello sponsor spagnolo, Estrella Galicia 0,0.

Impostazioni privacy