Gay nel calcio, coming out di gruppo: “Dichiarazione a maggio”

La rivelazione vede protagonisti i calciatori del campionato che, a maggio, faranno coming out sulla propria omosessualità.

In Italia abbiamo avuto già un passo importante, grazie all’atto di coraggio che deve rendere normale la possibilità di esprimere pubblicamente i propri orientamenti sessuali, per quanto fatto da Jakub Jankto, che ha preso voce non molto tempo fa e facendo da apripista per ciò che sta succedendo oggi, con annuncio ufficiale su quanto accadrà nell’iniziativa Sports Free e che vedrà un vero e proprio “coming out di gruppo”, secondo quanto svelato dall’ex calciatore Urban, dichiaratosi gay a fine carriera.

Jakub Jankto è stato solo il primo "coming out" dei diversi calciatori a maggio
Jakub Jankto – tShot (La Presse)

Era successo anche al nostro ex Serie A, Thomas Hitzlsperger, calciatore che ha giocato con la Lazio e che si è dichiarato gay un anno dopo aver lasciato il calcio nel 2013, in un documentario chiamato “L’Ultimo Tabù”, sulla piattaforma Prime Video. Lo stesso ex Lazio annunciò: “La società oggi è più rispettosa, quando parliamo di calciatori sembra esserci un problema. Vi dico che ci sono sette professionisti omosessuali conosciuti in tutto il calcio ed è un po’ poco rispetto a quanto c’è poi…”

Gay nel calcio: presto ci sarà un annuncio di massa, la notizia

La notizia è stata riportata oggi, dal giornale spagnolo ABC che ha spiegato quanto accadrà da qui in avanti, portando ad una data ben precisa a maggio, mese nel quale ci sarà un coming out di gruppo da parte dei calciatori omosessuali.

Una dichiarazione pubblica, che verrà annunciata con i nomi dei calciatori gay, precisamente nella giornata internazionale contro l’omofobia.

In un mondo dove ancora c’è chi si preoccupa di dichiarare il proprio orientamento sessuale, per le continue discriminazioni, un atto di coraggio forte quello che verrà fuori dal mondo del calcio, lascia sperare che questa brutta piaga sociale e globale possa essere finalmente debellata. Per un mondo libero in ogni sua forma, dal calcio tedesco – ad alti livelli – verrà fuori un importante messaggio con il coming out di diversi calciatori della Bundesliga.

Bundesliga, a maggio il “coming out di gruppo”: la data precisa

La data precisa di tale evento sul quale hanno dato il proprio sostegno le stesse società della Bundesliga, è legata al 17 maggio, in occasione della giornata internazionale contro l’omofobia. Tra i sostenitori di tale iniziativa pare esserci il Borussia Dortmund, il Friburgo, lo Stoccarda e il St. Pauli.

Marcus Urban, ex calciatore a capo dello Sports Free ha ricevuto già diverse adesioni e messaggi da parte dei calciatori della Bundesliga che, molto probabilmente, prenderanno voce annunciando la propria omosessualità in maniera pubblica o dando comunque il proprio sostegno a chi si sente, ogni giorno, vittima di discriminazione in quanto omosessuale.

Calciatori gay in Bundesliga
Bundesliga – tShot (La Presse)

Le parole di Marcus Urban sul tema dell’omosessualità

Ha preso voce Marcus Urban, dichiarando: “Sono rimasto sorpreso da quanti gay ci sono nel calcio, sono interconnessi tra loro. Scambiano idee e opinioni, non avveniva nemmeno 10 o 15 anni fa una cosa così. Hanno incontri di nascosto, dove nessuno li può trovare. Addirittura sono sottoposti a cure psicologiche, spesso mi dicono di essere al limite delle forze, non ce la fanno più a sostenere una situazione così. E oltretutto i club non ne sanno nulla. Non è giusto”. 

Impostazioni privacy