Hamilton gelato, ora cambia tutto: svolta in Formula Uno

Hamilton fa discutere per il suo trasferimento in Ferrari, fissato per il 2025, ma il presente del pilota britannico non sembra proprio roseo.

Il suo futuro sarà rosso, ma per il momento il presente ha colori molto più incerti. Nelle scorse settimane la notizia dell’accordo tra Lewis Hamilton e la Ferrari ha comprensibilmente riempito le pagine dei giornali e dei siti di sport, rivelandosi la grande notizia del momento. Ma il passaggio del pilota britannico alla scuderia di Maranello avverrà solo nel 2025, quando il 7 volte campione del mondo avrà 40 anni. Per adesso, lo aspetta un’altra stagione al volante della Mercedes.

Cambiamenti in Formula 1: Hamilton gelato
Brutto colpo per Lewis Hamilton. (Ansa Foto) Tshot

La sua ultima annata in Mercedes, che inizierà da terzo classificato all’ultimo Mondiale di Formula 1, primo pilota non della Red Bull, dopo Verstappen e Perez. Un anno per cercare di vincere qualche altro record, presentandosi così in Ferrari senza alcun dubbio sull’apporto che potrà dare alla Rossa come nuovo partner di Charles Leclerc. Perché, com’è ovvio, Hamilton arriverà per essere la seconda guida della Ferrari, affiancando il talento monegasco nel suo percorso di maturazione.

I passi avanti mostrati dalla scuderia italiana nel finale dell’anno passato fanno ben sperare per il 2024. La Ferrari punta infatti a scavalcare proprio la Mercedes come seconda potenza della classifica dei costruttori, per cui quest’ultimo anno da “separati” potrebbe vedere la casa di Maranello duellare proprio con Hamilton. Anche Leclerc ha mostrato grandi miglioramenti, e ad oggi è il pilota meglio indicato per essere il grande rivale di Verstappen nei prossimi anni.

Scacco ad Hamilton: la verità sul suo futuro in Formula 1

Ma il pilota inglese rischia di essere clamorosamente declassato a seconda guida già nella prossima stagione in Mercedes. La sua squadra non sembra aver preso bene la notizia dell’addio, e starebbe meditando di cautelarsi per il futuro, promuovendo George Russell a pilota di punta della scuderia. A ventilare questa possibilità è stato proprio Toto Wolff, il direttore esecutivo della squadra di Formula 1 della Mercedes, in una recente intervista.

Cambiamenti in Formula 1: Hamilton gelato
Grande occasione per George Russell in Mercedes. (Ansa Foto) Tshot

Wolff ha premesso che la trasparenza resterà sempre un elemento determinante della squadra, ma ha fatto capire che dei cambiamenti ci saranno. Il dirigente ha detto che l’assetto della squadra verrà discusso nelle prossime settimane, ma ha anche detto che uno dei temi di discussione saranno proprio le gerarchie della Mercedes. Secondo Wolff, bisognerà bilanciare gli interessi della scuderia per il 2024 “con quelli dei piloti per il 2025”.

Impostazioni privacy