Hanno già detto sì: scambio da 60 milioni con la Juve

Maxi scambio con la Juve: hanno già detto sì per 60 milioni, Giuntoli gongola. Un grande affare è pronto a coinvolgere il club bianconero.

La Juve sta lavorando ad un maxi scambio che potrebbe portare presto il club bianconero ad avere il calciatore tanto desiderato. Non è un mistero che i piemontesi debbano rinforzare prima di tutto il centrocampo, il ruolo che la scorsa stagione è stato maggiormente falcidiato dai problemi. E c’è un giocatore che più di ogni altro Cristiano Giuntoli sogna di portare sotto la Mole.

Juve, scambio da 60 milioni di euro
Cristiano Giuntoli è pronto ad uno scambio top per la sua Juve: 60 milioni – (ANSA) – tshot.it

Ci riferiamo, naturalmente, a quel Teun Koopmeiners, obiettivo numero uno del club più titolato d’Italia. Un vero e proprio pallino per il direttore sportivo bianconero che lo insegue sin dai tempi in cui l’olandese militava nell’AZ Alkmaar e lui era al Napoli. Ne fu folgorato dopo una partita proprio tra le due squadre, e oggi, dopo tanti anni, possiamo dire che ebbe l’occhio lungo. Un vero cruccio, quello di Giuntoli, non essere mai riuscito a portarlo in azzurro. Ci riproverà ora che è alla Juve. Intanto il giocatore è andato all’Atalanta dove è diventato sempre più protagonista.

Hanno detto sì: scambio da 60 milioni per la Juve

L’olandese è cresciuto tantissimo in maglia orobica e oggi è probabilmente il centrocampista più forte e decisivo del campionato. Dopo la vittoria dell’Europa League e la qualificazione in Champions, sarà molto più difficile strapparlo all’Atalanta. Il giocatore a Bergamo sta bene e i Percassi hanno fatto sapere che non è in vendita.

Juve, scambio da 60 milioni di euro
Teun Koopmeiners alla Juve – (ANSA) – tshot.it

Certo, se dovesse arrivare un’offerta irrinunciabile allora se ne potrebbe parlare. Ma a quanto ammonta questa cifra? Circa 60 milioni di euro, è quanto emerge da ambienti vicini a quello bianconero. L’Atalanta, infatti, avrebbe aperto al sacrificio dell’olandese, a patto di ricevere la cifra desiderata. La prima offerta presentata dalla Juventus sarebbe da 35 milioni di euro più il cartellino di Huijsen (che piace molto a Gasperini), di rientro dalla prestito alla Roma. Ma non basta.

Per questo Giuntoli starebbe pensando al tutto per tutto, inserendo un’ulteriore contropartita nell’affare: Matias Soule. Il giovane, che tornerà dal Frosinone, può essere uno dei sacrificati per fare mercato. I due prodotti del settore giovanile come contropartita possono essere la chiave di volta per il trasferimento dell’olandese, fermo restando che la Dea potrebbe chiedere anche un ulteriore indennizzo economico alla portata oltre ai due giocatori. Giuntoli vuole fortemente Koopmeiners, ed è pronto a tutto pur di averlo!

Impostazioni privacy