Il club non paga gli stipendi, presidente in Tribunale: esclusi dal campionato

Il calcio italiano vive un momento molto particolare a causa di situazioni economiche poco chiare: c’è l’eslcusione dal campionato.

Ci sono alcune situazioni intricate che rischiano di compromettere totalmente il futuro di moli club. Negli ultimi giorni si è scatenato un vero e proprio caos non solo per la dirigenza e il presidente del club ma anche per tutta la tifoseria che non ha minimamente accettato quanto accaduto e quanto deciso dal Tribunale Federale.

Ancona iscrizione Serie C
Presidente in Tribunale: squadra esclusa (ANSA) – tshot.it

Il mondo del calcio non è assolutamente esente da difficoltà enormi che rischiano di compromettere il futuro di alcune società: la FIGC intende usare il pugno duro contro i club che non rientrano nei parametri economici.

Italia, la FIGC esclude il club dal campionato

Il calcio italiano non è completamente sano e da alcuni anni sta diventando sempre più complicato. Nel corso del tempo sono state scoperte delle situazioni che rischiano di compromettere il futuro di molti club. Ora si è scatenato un grande caos non solo per la dirigenza e il presidente del club ma anche per tutta la tifoseria che è delusa per la decisione del Tribunale Federale.

Dalla Serie A ai campionati minori ci sono problemi molto importanti perché possono creare problemi per l’intero campionato. La FIGC intende vederci chiaro e vuole continuare le sue indagini.

Secondo le ultime notizie l’esclusione dal campionato è irreversibile e nessun ricorso potrà permettere alla giustizia di stravolgere il futuro.

Ancona esclusa dal campionato: sindaco contro il presidente

L’Ancona è stata esclusa dal campionato di Serie C perché l’iscrizione è avvenuta fuori dai termini previsti dal regolamento. Ed è successo perché la società non aveva pagato tutti gli stipendi ed è andata fuori tempo massimo per gestire l’inizio della prossima stagione.

Il sindaco di Ancona, Daniele Silvetti, a TvPlay ha parlato della situazione relativa al club marchigiano annunciando una vera e propria battaglia nei confronti del presidente del club, Tony Tiong.

Sarebbe inutile il ricorso“, ha annunciato il sindaco Silvetti, “perché non ci sono i presupposti concreti per farlo. Il versamento per gli stipendi entro il termine utile non è stato mai effettuato e quindi non ha senso fare ricorso“.

Tifosi Ancona contro il presidente
Tifosi Ancona sotto shock (LaPresse) – tshot.it

Sindaco contro il presidente: battaglia legale

Il sindaco di Ancona annuncia una battaglia legale contro Tony Tiong.Eserciterò ogni azione possibile per il danneggiamento al Comune di Ancona“, ha affermato in diretta su Twitch.

Ancona esclusa dalla Serie C
Ancona, ufficiale l’esclusione dalla Serie C (LaPresse) – tshot.it

Abbiamo anche problemi di ordine pubblico“, ha poi concluso il sindaco Silvetti perché “l’Ancona è una questione di identità e in questi giorni ho visto gente piangere, molti sono provati anche perché l’Ancona è ripartita più volte dalla prima categoria negli ultimi anni“.

Impostazioni privacy