Il gesto per Marco Pantani commuove il mondo del ciclismo

A vent’anni di distanza dalla morte di Marco Pantani, il Pirata ha ricevuto un omaggio che ha lasciato senza parole i tifosi.

Marco Pantani è senza dubbio uno degli sportivi italiani più apprezzati, e allo stesso tempo discussi, della storia. Per la maggior parte dei tifosi il Pirata è stato un campione la cui carriera è stata ostacolata da alcuni affari decisamente poco limpidi. La morte, arrivata esattamente vent’anni fa, è ancora oggi causa di dibattito.

Ricordo Marco Pantani
Marco Pantani indimenticabile, l’ultimo ricordo (Ansa) – Tshot.it

Stando all’autopsia ufficiale, l’ex ciclica è morto morto nella sua dimora di Rimini in seguito ad un’intossicazione dovuta ad un mix di farmaci e sostanze stupefacenti. Gli ultimi anni di carriera non sono stati affatto facili per lui che ha ricevuto le peggiori critiche. Tuttavia, il suo è un caso ancora aperto e presto la verità su cosa gli è successo veramente sarà presto sotto gli occhi di tutti.

Pantani, deceduto esattamente il 14 febbraio 2004, è un personaggio destinato a non tramontare mai che al giorno d’oggi occupa ancora un posto importante nel cuore di chi ha vissuto le sue imprese da vicino. Al punto che in queste ore è stato deciso di celebrare il Pirata in una maniera tutta particolare.

L’omaggio a Pantani: la sua terra lo ricorda così

Il nome di Pantani è destinato riecheggiare anche in futuro ed è per questo che il comune di Casola Valsenio, piccolo paesino di circa duemila abitanti alle porte di Ravenna, ha deciso di rendergli omaggio, dedicando all’ex ciclista un parco pubblico in suo onore. Il giardino è sorto proprio vicino all’ex campo sportivo della località romagnola.

Omaggio Marco Pantani
Marco Pantani omaggiato, l’iniziativa piace ai tifosi (Ansa) – Tshot.it

In questo modo l’ex campione romagnolo potrà, attraverso il proprio nome, ricordare a tutti quelli che sono i veri valori dello sport. Sebbene il pubblico si sia spesso diviso nei suoi confronti, è impossibile negare quanto Pantani sia stato un atleta impattante nel mondo dello sport. Per tantissimi campioni di oggi, seppur non appartenenti al ciclismo, il Pirata ha rappresentato infatti un esempio da seguire.

Una carriera certamente fatta di alti e bassi, ma anche di tanto spettacolo, da parte del campione che oggi avrebbe 54 anni. Nonostante la sua scomparsa risalga a vent’anni fa, le sue vicende bruciano ancora e c’è chi continua a lottare con tutte le proprie forze in nome della verità. In attesa di capire se ci saranno altri risvolti legati alla sua vita, i cittadini dell’Emilia-Romagna sono felici di aver compiuto questo gesto nei confronti di uno dei figli della loro terra.

Impostazioni privacy