Il ribaltone è totale: da titolare a ceduto, se ne va dal Milan

Il Milan dirà addio ad un giocatore nel corso della sessione invernale del mercato. La decisione definitiva è stata presa.

La “retrocessione” in Europa League non cambia i piani del Milan, ancora alla ricerca di almeno un paio di rinforzi da regalare a Stefano Pioli.

Calciomercato Milan, cessione in arrivo
Milan, cessione in arrivo (LaPresse) – tshot.it

La lista della spesa, in particolare, prevede l’acquisto di un centrale difensivo di comprovata esperienza ed un vice-Theo Hernandez abituato a disputare gare ad alta intensità. Per quanto riguarda il primo ruolo, il preferito continua ad essere Jakub Kiwior mentre a sinistra piace molto Juan Miranda. Il club, poi, approfitterà della riapertura del mercato per fare cassa.

In lista di sbarco, ad esempio, risulta esserci Rade Krunic protagonista di una strana parabola. Nella scorsa annata il bosniaco era riuscito a ritagliarsi il proprio spazio, risultando spesso determinante per le sorti rossonere. In questa stagione, dopo il rientro dall’infortunio di Ismael Bennacer, è invece scivolato indietro nelle gerarchie del tecnico al punto da perdere lo status di intoccabile e acquisire quello di comprimario. A confermarlo è il fatto che Pioli nelle ultime 3 partite disputate contro il Frosinone, l’Atalanta ed il Newcastle lo ha fatto sedere in panchina senza ritenere necessario il suo ingresso in campo.

Una sequela di esclusioni che, in maniera inevitabile, hanno alimentato le voci relative ad una separazione tra le parti ad inizio anno. Un addio reso possibile anche dal fatto che la trattativa relativa al rinnovo del contratto in scadenza il 30 giugno 2025 è da tempo finita su un binario morto. Il management guidato da Gerry Cardinale, in occasione dell’ultimo meeting, si era detto disposto a mettere sul piatto un accordo annuale con un ingaggio da 2 milioni netti più 500 mila euro legati a determinati obiettivi stagionali.

Milan, sarà addio a gennaio: presa la decisione definitiva

Proposta rispedita al mittente dal 30enne, intenzionato a passare dagli 1.5 milioni attuali a quota 3 tutto compreso. Il “no” di Krunic alle condizioni proposte dal Milan appare netto e definitivo: ulteriori interlocuzioni, quindi, non avranno luogo.

Il Milan prepara una cessione
Rade Krunic e Simon Kjaer hanno deluso le aspettative (LaPresse) – Tshot.it

Per l’ex Empoli si è fatto avanti il Fenerbahce, che a breve proverà ad ottenere il via libera dai rossoneri facendo leva sulla volontà del centrocampista di trasferirsi in Turchia.

Il Milan, dal canto suo, non si opporrà all’operazione: l’idea è quella di utilizzare subito i proventi della cessione del classe 1993 per finanziare l’acquisto di un nuovo centravanti capace di vedere regolarmente la porta avversaria. In cima alla lista c’è Jonathan David, che il Lille farà partire in presenza di un’offerta da 40 milioni. Sempre vivo, poi, l’interesse nei confronti di Serhou Guirassy dello Stoccarda, che il Milan punta a prendere attivando la clausola rescissoria da 17.5 milioni. Work in progress in casa Milan. Sarà un gennaio intenso per il club.

Impostazioni privacy