Infortunio grave, c’è l’esito degli esami: svelati i tempi di recupero

Pessime notizie arrivano dai risultati degli esami strumentali ai quali si è sottoposto in giornata il giocatore dopo il problema fisico avvertito nel corso dello scorso week-end di campionato.

Nonostante le sensazioni posizione alla fine della fiera l’infortunio è risultato essere più grave di quanto effettivamente ci si immaginasse, come confermato dal fatto che i tempi di recupero si pronosticano essere particolarmente lunghi. L’allenatore dovrà dunque fare a meno di uno dei pilastri indiscussi della sua formazione per diverse partite, ma l’ultimo calciomercato gli ha regalato alternative valide sulle quali poter puntare nel periodo nel quale il giocatore sarà indisponibile.

Infortunio grave e tegola, lungo stop per il capitano
Svelate le condizioni del capitano dopo l’infortunio (LaPresse) – tshot.it

Infortunio grave: svelate le condizioni del giocatore

Pessime notizie arrivano dall’infermeria della squadra in vista dei prossimi impegni stagionali, visto che l’infortunio patito dal capitano è alla fine risultato essere più grave del previsto. 

L’averlo sostituto a partita in corso aveva dato una lieve speranza a tifosi ed allenatore che si fosse scampato ogni male peggiore, ma alla fine i risultati degli esami strumentali ai quali si è sottoposto in mattinata il giocatore hanno invece evidenziato un problema grave che dovrà essere curato con pazienza per evitare possibili ricadute a stagione corso.

Dunque, stando a quanto reso noto dal club con una nota pubblicata sui propri canali ufficiali, il capitano del Torino Ricardo Rodriguez ha riportato “un interessamento distrattivo di basso grado al muscolo pettine di destra. Il quadro clinico del difensore svizzero verrà rivalutato nelle prossime settimane, nella speranza che l’iter riabilitativo possa dare i suoi frutti.

Torino: svelati i tempi di recupero di Rodriguez

Lo stop di Ricardo Rodriguez a causa di questo infortunio muscolare non sarà breve. Come anticipato il Torino parla di quadro da rivalutare nelle prossime settimane, ma stando a quanto riportato da SOS Fanta il rischio è che lo stop sia almeno si 20/30 giorni.

A fronte di questo si può dire senza troppi problemi che Ricardo Rodriguez non tornerà in campo in questo febbraio, ma lavorerà duramente per provare a tornare a disposizione di Juric a marzo. Stando alle ultime notizie, però solo dopo i prossimi controlli si capirà se lo svizzero potrà tornare in campo prima della prossima sosta per le nazionali o addirittura direttamente post.

Svelati i tempi di recupero per Ricardo Rodriguez
Rodriguez tornerà in campo direttamente a febbraio (LaPresse) – tshot.it

Ecco quante partite salterà Rodriguez

L’assenza di Ricardo Rodriguez senza ombra di dubbio è una di quelle che pesano per Ivan Juric, visto che il difensore svizzero era uno dei leader indiscussi della difesa del Torino. Il calciomercato ha però regalato al croato alternative valide sulle quali puntare, ma considerata l’importanza delle partite che aspettano i granata sarebbe forse stato meglio avere a disposizione il proprio capitano.

Considerando il calendario che aspetta il Torino, a fronte di questo infortunio muscolare Ricardo Rodriguez salterà Lecce, Lazio, Roma e Fiorentina, con l’obiettivo di tornare a disposizione o per la sfida del Maradona contro il Napoli (09/03) o per quella del BlueEnergy Stadium contro l’Udinese (16/03).

Ecco quante partite salterà Ricardo Rodriguez
Rodriguez salterà dalle 4 alle 6 partite a causa dell’infortunio (LaPresse) – tshot.it
Impostazioni privacy