Inter, addio Dumfries: preso il sostituto, è bosniaco

Denzel Dumfries è sempre più lontano dall’Inter. Ecco il suo sostituto, nome nuovo per la fascia di Simone Inzaghi: è bosniaco

Tira aria di rivoluzione in casa nerazzurra. Dopo lo Scudetto stravinto in questa stagione, la dirigenza dell’Inter è già al lavoro per nuovi affari sensazionali: arriveranno già Taremi e Zielinski, ma non è finita qui. In uscita c’è il solito Denzel Dumfries: sulle sue tracce c’è l’Aston Villa scegliendo così la destinazione Premier League. L’Inter è pronta a sostituirlo con un profilo giovane e già pronto per il presente: costa 20 milioni di euro.

Inter addio Dumfries, preso il sostituto: è bosniaco
Inter addio Dumfries, preso il sostituto: è bosniaco, Ecco l’intreccio – Lapresse – tshot.it

 

Una voglia incredibile per sognare in grande. L’Inter continuerà a lavorare per mettere a segno nuovi colpi suggestivi di calciomercato: un momento decisivo per essere all’altezza della situazione soprattutto in campo internazionale. Brucia parecchio l’eliminazione dalla Champions League ai rigori contro l’Atletico Madrid: l’obiettivo di Inzaghi è quello di arrivare fino in fondo per essere sempre più grandi. Ecco l’ultimo colpo dopo Taremi e Zielinski: può arrivare al posto di Dumfries pronto a dire addio all’Inter per vivere una nuova avventura in Premier League con la maglia dell’Aston Villa.

Inter, arriva il laterale che non t’aspetti: la chiusura è vicina

La società nerazzurra è pronta a regalare nuovi colpi a Simone Inzaghi: un momento importante per pensare in grande. Marotta e Ausilio sono già al lavoro per far sognare in grande i tifosi dopo la vittoria dello Scudetto. Ecco il laterale bosniaco pronto a volare in Serie A.

Inter affare in casa nerazzurro colpo in difesa
Inter affare in casa nerazzurro colpo in difesa, arriva il bosniaco – Lapresse – tshot.it

 

Come svelato dall’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, il nome nuovo per la fascia è quello di Amar Dedic, classe 2002, che si è messo in mostra con la maglia del Salisburgo sbarcando anche in Nazionale. La sua valutazione è già abbastanza alta, intorno ai 20 milioni, vista la sua scadenza nel 2027. L’Inter lo segue ormai da tempo, ma in passato è stato anche accostato alla Roma.

Per Simone Inzaghi la scelta del laterale non può sbagliarla nel suo 3-5-2: un credo tattico in via di evoluzione riuscendo così a lavorare in un calcio sempre più relazionale e meno posizionale. I calciatori nerazzurri sono felici di poter continuare con l’allenatore piacentino, pronto a farsi largo ora nuovamente in Champions League. Questa volta l’obiettivo è riportare a casa la Coppa dalle grandi orecchie, che manca ormai da tantissimi anni in Italia.

Impostazioni privacy