Inter, arriva la cessione: Zhang fuori, il nuovo proprietario

Clamoroso retroscena sull’Inter targata Zhang. Cambia subito il proprietario, cessione immediata: no al nuovo prestito, ecco i dettagli

La clamorosa eliminazione dalla Champions League è tornata a far mettere in luce nuovi aspetti anche a livello societario. L’Inter sperava in una nuova finale della massima competizione europea, ma ora dovrà trionfare soltanto con lo Scudetto. Ecco l’addio definitivo in vista di maggio, è cambiato tutto.

Inter Zhang cessione club nerazzurro no al rilancio
Inter Zhang cessione club nerazzurro no al rilancio, clamoroso – Lapresse – tshot.it

 

Una nuova e clamorosa indiscrezione di calciomercato in vista della prossima stagione. Ora Zhang sarebbe fuori da tutto con l’annuncio del nuovo proprietario: ecco la verità sulla vicenda societaria che ha coinvolto il club nerazzurro. A maggio si conoscerà così tutta la verità per il bene dell’Inter che trionferà ancora una volta con la conquista dello Scudetto dopo l’anno da urlo con Antonio Conte. Prima grande gioia per Simone Inzaghi dopo la clamorosa eliminazione in Champions League.

Inter, Zhang dice addio: cosa sta succedendo?

Tutto cambia in poco tempo per aprire nuovi orizzonti in casa Inter. Ecco svelato il nuovo proprietario per rivendere la società dopo appena una stagione.

Inter clamoroso Zhang dice addio
Inter clamoroso Zhang dice addio, ecco la verità – Lapresse – tshot.it

 

Come svelato dall’edizione odierna de Il Corriere dello Sport, al momento Oaktree non è disposta ad accettare il riscadenziamento del prestito. C’è tempo fino al 20 maggio per modificare le dinamiche in casa nerazzurra. Al momento è arrivato il rifiuto del 20% di interessi sulla nuova scadenza. Inizialmente Oak aveva anche accettato di prolungare il prestito, ma ora avrebbe cambiato idea col timore che con questo tipo di gestione, il valore del club possa abbassarsi.

Il fondo potrebbe così diventare il nuovo proprietario dell’Inter prendersi carico della società per poi vendere la società tra circa un anno. Una mossa strategica simile a quella di Elliott, ma il tempo sarà minore per la cessione definitiva della società nerazzurra.

Impostazioni privacy