Due giocatori dell’Inter rischiano un processo: minacce ad un ragazzo in discoteca

Rischiano un processo, molto serio, delicata la situazione che riguarda due calciatori dell’Inter dopo la lite in discoteca.

Sarebbe successo a gennaio, i calciatori dell’Inter sono gravemente accusati per quanto accaduto praticamente nel giorno dell’Epifania quando, nella serata all’Hollywood, avrebbero minacciato un ragazzo per quanto accaduto nello stesso locale, dopo un diverbio con un giovane ragazzo presente.

Due calciatori dell'Inter rischiano un processo con le gravi accuse
Hollywood Milano – tShot (ANSA foto)

Direttamente ai microfoni del Corriere della Sera, edizione del Veneto, ha parlato l’avvocato Stefano Tutino che ha spiegato, nel dettaglio, quanto sarebbe accaduto ai danni di un ragazzo che è stato preso di mira, a detta sua, da parte di due tesserati dell’Inter. I calciatori coinvolti rischiano grosso su un processo che è sotto indagine adesso, col telefonino dello stesso ragazzo presumibilmente leso che è stato sequestrato dalle forze dell’ordine.

Due calciatori dell’Inter a rischio processo: lite in discoteca con un ragazzo

La lite avrebbe portato a delle minacce, con la presa di posizione da parte di due calciatori dell’Inter che erano presenti in una serata in discoteca all’Hollywood, organizzata con molti giocatori invitati alla stessa festa.

Tra gli stessi invitati erano presenti alcuni giocatori dell’Inter e dell’Hellas Verona, squadre che tra l’altro si erano affrontate proprio in quella giornata di campionato.

Secondo le accuse, due calciatori dell’Inter avrebbero avuto una lite molto accesa in discoteca, con un ragazzo che sarebbe stato minacciato secondo quanto dichiarato dal suo avvocato. Il ragazzo, costretto dagli stessi due calciatori, ha pure abbandonato il locale quella sera, secondo quanto ricostruito dall’avvocato Stefano Tutino.

Inter, due calciatori finiscono sotto accusa: cosa è successo in discoteca

Due calciatori dell’Inter, dei quali non è stato ancora reso pubblico il nome, sono sotto accusa per quanto sarebbe accaduto in una discoteca lo scorso 6 gennaio. Il ragazzo coinvolto si è affidato allo studio legale Tutino, a Udine, e avrebbe denunciato l’episodio. Alle 4 e 15 del mattino, il ragazzo sarebbe stato avvicinato da un individuo, amico dei due calciatori dell’Inter, per domandargli se avesse filmato o meno i giocatori in questione. Alla risposta negativa del ragazzo, è stato poi raggiunto dagli stessi calciatori dell’Inter, che avrebbero a quel punto preso il telefono in mano al ragazzo, per cercare i contenuti richiesti. Violazione della privacy, quella che è la grave accusa da parte dell’avvocato del ragazzo.

Due calciatori dell'Inter rischiano un processo per quanto successo al locale di Milano "Hollywood"
Hollywood Milano, due calciatori dell’Inter rischiano un processo – tShot (ANSA foto)

Le parole dell’avvocato Tutino sulle accuse ai due calciatori dell’Inter

Ha parlato dunque l’avvocato Tutino, con dichiarazioni molto forti su quanto sarebbe accaduto nella serata del 6 gennaio, nella discoteca Hollywood. Ecco le sue parole sulle gravi accuse ai danni dei due calciatori dell’Inter: “Si è trovato, il ragazzo, in evidente difficoltà numerica e non ha opposto resistenza a lasciare il telefono in loro possesso. Sono state viste le sue foto private, è violazione della privacy. Oltretutto il ragazzo ha avuto anche minacce. “Sai cosa ti succede se ti metti contro di me?” e frasi di questo tipo, addirittura gli hanno chiesto che squadra tifasse, lo hanno costretto a dire “Milan Mer..”. Atteggiamento da bulli e se i fatti saranno confermati, dovranno rispondere della violazione della privacy, con violenza, ai danni del nostro assistito”. Adesso il telefono è stato sequestrato ed è sottoposto ad ulteriori indagini.

Le parole dell'avvocato su quanto successo la ragazzo con due giocatori dell'Inter
Discoteca Hollywood Milano – tShot (ANSA foto)
Impostazioni privacy