Caos totale, il presidente ritira la squadra: partita interrotta

Incredibile quanto successo nel pomeriggio durante la partita di uno dei campionati più seguiti ed importanti d’Europa. A seguito di una decisione discutibile del direttore di gara, infatti, in maniera completamente inaspettata il presidente ha ben deciso di scendere in campo e ritirare la sua squadra fra lo stupore dei giocatori in campo e dei presenti allo stadio.

Preso dalla rabbia funesta, l’alto dirigente del club è risultato essere implacabile, nonostante colleghi e non abbiano a più riprese cercato di farlo ragionare per evitare il peggio. Alla fine questo non è stato possibile, con la partita che di conseguenza è stato definitivamente interrotta.

Instanbulspor Trabzonspor
Caos totale, il presidente ha ritirato la squadra (Instagram) – shot.it

Partita interrotta: il presidente ha ritirato la squadra

Dopo i casini successi poco più di un mese fa, il campionato turco si è reso ancora una volta protagonista di un episodio fuori dal normale, uno di quelli ai quali difficilmente si è soliti assistere. Nel corso di un match tirato come quello andato in scena oggi ad Istanbul, infatti, il presidente si è fatto prendere dalla foga del momento contestando platealmente la decisione del direttore di gara, ancora una volta vittima di attacchi ed offese in Turchia.

Il tutto è successo durante Istanbulspor-Trabzonspor, match valido per la 17 giornata di SuperLig, campionato che solo qualche settimana fa era stato brutalmente sospeso dopo l’episodio ancora più grave successo in occasione di Ankaragucu-Riezspor.

Per fortuna, in questo caso, non si sono alzate le mani nei confronti del direttore di gara, il signor Ali Sansalan, ma il comportamento del presidente dei padroni di casa è stato comunque irriguardoso e poco etico, visto che il numero uno dell’Istanbulspor, Ecmel Faik Sarialioglu, ha infatti ben deciso di scendere in campo intorno al 68′ e ritirare la propria squadra. Nonostante si sia cercato di fargli cambiare idea, il dirigente è rimasto fermo della sua convinzione facendo addirittura interrompere la gara.

Istanbulspor-Trabzonspor interrotta: il motivo dietro il gesto di Sarialioglu

Altra follia in Turchia, questa volta durante Istanbulspor-Trabzonspor. Il presidente dei padroni di casa ha infatti ben deciso di portare alla sospensione della partita dopo essere personalmente sceso in caso per protestare con l’arbitro Ali Sansalan per il gol del 2 a 1 assegnato agli ospiti, malgrado l’intervento ed una revisione al VAR.

Secondo Sarialioglu, infatti, uno dei suoi giocatori (Loshaj ndr) avrebbe subito un fallo in occasione del vantaggio del Trabzonspor, ed avrebbe ritenuto assurdo il non annulamento dello stesso nonostante l’on-field review.

Instanbulspor Trabzonspor
Instanbulspor Trabzonspor, l’episodio incriminato (Instagram) – tshot.it

Sarialioglu una furia: inutile il tentativo di placarlo

Sarialioglu si è dunque fatto prendere per pazzo questo pomeriggio. Nonostante la sua formazione non si giocasse granché, al presidente dell’Istanbulspor non è andato giù l’irregolare gol degli avversari al punto da far interrompere la partita. Inutile il tentativo di giocatori e colleghi di placarlo, visto che il numero uno del club capitolino aveva oramai già deciso cosa fare.

C’è dunque un problema da non sottovalutare assolutamente in Turchia, ovvero quello dei presidenti, e l’impressione è che anche questo episodio potrebbe portare alla sospensione del campionato, o addirittura ad una penalizzazione in classifica per la squadra interessata.

Istanbulspor Trabzonspor
Altra partita sospesa, l’Istanbulspor rischia grosso (Instagram) – shot.it
Impostazioni privacy