Jannik Sinner può fare la storia: manca davvero poco

Il circuito Atp torna protagonista questa settimana con Indian Wells. L’azzurro Jannik Sinner è tra gli uomini più attesi. 

Dopo diverse settimane di attesa è nuovamente tempo di grandi tornei e in questi giorni prenderà il via il Masters 1000 di Indian Wells, primo torneo della serie del ‘Sunshine Double’, i tornei nord americani che si disputano a Indian Wells e poi Miami. Presenti tutti i big, quest’anno torna negli States per questo periodo dell’anno anche Novak Djokovic, e insieme a Carlos Alcaraz e Jannik Sinner, tra gli uomini più attesi nel torneo.

Sinner può fare la storia
Sinner gongola, è davvero vicino (Lapresse) Tshot

Il numero tre al mondo è finora imbattuto in questo 2024, ha vinto sia gli Australian Open che il torneo di Rotterdam, conquistando vittorie importanti contro quasi tutti i big del circuito. Fa particolarmente rumore la vittoria a Melbourne proprio contro Djokovic, solitamente imbattibile in quelle fasi del torneo e stavolta invece sconfitto. In finale Jannik ha poi completato il suo trionfo, è ancora indimenticabile negli occhi degli appassionati la clamorosa rimonta contro Medvedev.

Sotto di due set a zero l’azzurro ha ottenuto poi una vittoria indimenticabile diventando il primo italiano a vincere lo Slam australiano. Va sottolineato poi che – grazie alla vittoria di Rotterdam – Sinner è diventato il primo azzurro nella storia ad entrare nella Top 3 mondiale, scavalcando proprio il russo Medvedev, sfortunato nemico dell’azzurro negli ultimi mesi. Ora però non è finita qui, Sinner può migliorare ancora e fare ancora di più la storia.

Jannik Sinner vicino a fare la storia

Tra pochi giorni comincerà il Masters 1000 di Indian Wells, torneo dove l’azzurro vorrà sicuramente migliorare la semifinale dello scorso anno, ma dove Sinner può fare la storia. Alcaraz difende il titolo, Sinner invece lo scorso anno fece semifinale e quindi Jannik può sognare il sorpasso, diventando il primo italiano ad essere numero due delle classifiche mondiali.

Sinner vicino a un nuovo record
Numeri da urlo per Sinner (Lapresse) Tshot

Per scavalcare Alcaraz in classifica Sinner deve fare almeno lo stesso risultato del tennista iberico, suo grande rivale. Con una sconfitta, ad esempio, in semifinale o ai Quarti di finale di entrambi, Jannik sarebbe ufficialmente numero due delle classifiche mondiali.

In questo 2024 Sinner è imbattuto, ma sono ormai diversi mesi che l’azzurro ha cambiato marcia. Con precisione possiamo parlare di un cambiamento avvenuto dopo Wimbledon e – da quel momento – Sinner ha superato quasi chiunque, vincendo più volte contro i tennisti della Top 10 e della Top 5. Fanno rumore le vittorie contro Novak Djokovic, Sinner ha sconfitto per ben tre volte il serbo in quattro sfide con l’unica delusione nella finale delle Atp Finals. L’azzurro è pronto a tornare protagonista.

Impostazioni privacy