Juve, Rugani choc: ecco il labiale ripreso dalle telecamere

Juventus, Daniele Rugani protagonista in panchina: il suo labiale, ripreso dalle telecamere, non passa affatto inosservato

La Juventus di Massimiliano Allegri ha aperto la 14ma giornata del campionato di Serie A con una vittoria non importante, di più. Contro un buon Monza sono arrivati tre punti pesantissimi. E non era affatto così scontato visto che i brianzoli avevano trovato la rete del pareggio al ’90, poi una zampata di Gatti ha regalato un successo fondamentale per gli uomini di Allegri.

Juventus, colpo di scena Rugani: svelato il labiale
Colpo di scena Rugani, svelato il labiale (LaPresse) – tshot.it

Oltre alla vittoria, però, si sta parlando (in casa bianconera) di un altro episodio che vede come protagonista un altro elemento importante della squadra. Stiamo parlando di Daniele Rugani ed, in particolar modo, quel suo labiale che non è sfuggito affatto alle telecamere.

Juventus, il labiale di Rugani non passa inosservato

Da possibile partente a pedina fondamentale nello scacchiere di Allegri. Anche se, nella serata di venerdì., è rimasto in panchina per tutti i 90 minuti (più recupero) nella sfida vinta contro il Monza. Daniele Rugani si è preso uno spazio importante nella squadra che intende togliersi delle importanti soddisfazioni. Ovvero quello di vincere lo scudetto che a Torino manca da un bel po’ di anni. Allo stesso tempo, però, bisogna fare i conti con l’Inter che ha le loro stesse idee.

Labiale Rugani, tutto svelato
Svelato il labiale di Rugani (LaPresse) – tshot.it

Tornando nuovamente al classe ’94, però, sta facendo parlare molto di sé per una sua frase. Quella riferita nel secondo minuto di recupero, ovvero pochi istanti dopo la rete del pareggio brianzolo firmato da Carboni. Uno shock non da poco per l’ambiente bianconero e per lo stesso calciatore che ha espresso tutta la sua amarezza in una singola frase: “Però non si butta via un campionato così!”. Parole che arrivano direttamente dalla panchina.

Ovviamente i suoi compagni in squadra non hanno potuto ascoltarla, ma allo stesso tempo qualcosa in loro è scattato. Fino a quando non arriva la “scintilla” (in questo caso la sfera) sui piedi di Gatti che spedisce, con rabbia, la sfera in rete. Facendo esplodere di gioia i tantissimi tifosi della ‘Vecchia Signora‘ arrivati a Monza. Anche la stessa panchina, in primis Rugani, che è stato “smentito” proprio da colui che ha preso il suo posto nella sfida di venerdì sera.

Una vittoria che ha dato una carica importante alla squadra che adesso si prepara al meglio in vista della difficilissima sfida che li vedrà impegnati, venerdì prossimo, contro il Napoli di Walter Mazzarri all’Allianz Stadium.

Impostazioni privacy