Juventus: Pogba di nuovo in campo a febbraio, c’è un indizio

Svolta per quanto riguarda il futuro di Paul Pogba che può tornare in campo con la maglia della Juventus già in questa stagione, possibile riduzione della squalifica doping.

Si è parlato tanto del caso Pogba e della squalifica doping che potrebbe chiudere la sua carriera ma ora la Juventus e lui sperano che qualcosa possa cambiare proprio nei prossimi giorni. C’è una speranza davvero che aumenta l’entusiasmo in modo positivo nell’ambiente Juve, perché c’è la volontà di avere il prima possibile di nuovo a disposizione il giocatore. Per il centrocampista francese ci sono diverse soluzioni dopo quello che è accaduto la scorsa estate.

Paul Pogba, squalifica doping annullata
Juventus Pogba squalifica ridotta (LaPresse) – Tshot.it

Non è stato facile e felice il rientro in Italia e alla Juve di Pogba è che dopo i tanti infortuni è stato squalificato per doping ad agosto scorso. Ora il giocatore bianconero ha intenzione di fare le cose in grande e per questo motivo che potrebbe svoltare già la stagione in questi mesi giocando con la maglia bianconera ancora una volta. Potrebbero arrivare dei segnali molto importanti già nei prossimi giorni, quando si andrà dinanzi al Tribunale Nazionale per una decisione definitiva che verrà presa nei confronti del giocatore.

Juventus: Pogba di nuovo in campo, squalifica ridotta

Si sta allenando duramente in questi mesi Paul Pogba dopo la squalifica per doping perché vuole tornare a vestire la maglia della Juventus già questa stagione o al massimo la prossima. C’è ora una speranza che riguarda la scelta che sarà presa sul giocatore francese in vista di queste prossime settimane, quando arriverà la sentenza definitiva che sancirà quanto tempo dovrà stare fermo il giocatore per il caso doping.

Paul Pogba, nuovo caso di doping
Paul Pogba e il doping, sentenza in arrivo (Ansa) – Tshot.it

Con una squalifica ridotta a 6 mesi Pogba tornerà a giocare con la Juve tra febbraio e marzo, perché la squalifica che è scattata da settembre partirebbe proprio da quella data. In caso contrario, con una conferma dei 4 anni di squalifica, ci sarà un nuovo piano strategico degli avvocati del giocatore e della società con un ricorso al tribunale di Losanna. La sentenza per Pogba ci sarà il 18 febbraio.

Pogba si sente ancora un calciatore della Juve e vuole ridurre la squalifica doping per tornare il prima possibile in campo. Se non sarà questa stagione, allora, si spera di poter ridurre la squalifica fino all’estate, per essere nuovamente a disposizione dalla prossima stagione alla corte di Allegri. Un team inglese di avvocati sta preparando l’offensiva davanti al Tribunale Nazionale antidoping per aiutare Pogba ad uscire pulito da questa situazione. Intanto, il giocatore manda continuamente messaggi whatsapp per caricare la squadra.

Impostazioni privacy