La bufera non si placa: Fognini senza freni, che attacco

L’Italia sta ancora festeggiando la vittoria della Coppa Davis, ma le polemiche da parte del protagonista mancato non accennano a diminuire

L’Italia del tennis ha fatto la storia. La nazionale azzurra ha riportato a casa la Coppa Davis 47 anni dopo il trionfo in Cile grazie al successo ottenuto a Malaga dove la selezione di Filippo Volandri ha superato l’Olanda ai quarti di finale, la Serbia in semifinale e l’Australia nell’atto conclusivo. Nonostante l’euforia non mancano però le polemiche che imperversano nell’ambiente italiano.

Fognini polemiche Coppa Davis: è bufera
Fognini, la sua esclusione nella Coppa Davis ha fatto discutere (LaPresse) – tshot.it

 

Il capitano azzurro ha scelto Jannik Sinner, Lorenzo Musetti, Lorenzo Sonego, Matteo Arnaldi e Simone Bolelli. Questa è stata la squadra selezionata e che è entrata di diritto nella storia del tennis italiano. A far discutere è stata però l’esclusione di Fabio Fognini, che ha sempre rappresentato negli ultimi anni l’Italia nel mondo durante la Coppa Davis, sia nel singolare che nel doppio, in coppia con Bolelli. Il giocatore di Arma di Taggia non è stato chiamato sia per le qualificazioni a Bologna sia per la fase finale a Malaga: il trionfo nella competizione a squadre sarebbe stato il coronamento della carriera. La scelta è stata puramente tecnica, anche perché il classe 1987 non aveva problemi fisici.

Fognini shock: che attacco!

Anzi, negli ultimi due tornei ha impressionato. Prima la semifinale raggiunta all’Atp 250 di Metz e poi la vittoria nel Challenger di Valencia hanno dimostrato come Fognini stesse in ottime condizioni fisiche. Questo ovviamente ha elevato ancora le polemiche che già da qualche mese stavano tenendo banco. Ma a rincarare la dose ci ha pensato il papà del tennista.

Papà Fognini parole pesantissime: è caos
Fognini, dichiarazioni esplosive del padre: è caos (LaPresse) – tshot.it

 

A far discutere è stata infatti un’accusa pesante del genitore del tennista, che si è sfogato su Instagram: “Hai sempre onorato la maglia azzurra, senza mai chiedere un euro a differenza di uno che lo ha fatto”. Una frase che lascia aperti tantissimi scenari e che sicuramente è rivolta ad uno dei giocatori presenti a Malaga. Già nei giorni scorsi era divampata la polemica per una frase di Fognini sotto un post che celebrava Sinner: “Solo (e non solo) il capitano non mi ha voluto”. Parole sibilline, che però fanno intendere che tra l’ex numero 1 italiano e quello attuale non ci sia grandissimo feeling. Ora ci sarà da vedere se la bufera si placherà oppure proseguirà con altre nuove puntate.

Impostazioni privacy