L’annuncio che fa tremare la MotoGP: dipende tutto da Marquez

Dopo il doppio titolo di Pecco Bagnaia e della Ducati cominciano le grandi manovre: Marc Marquez sarà decisivo, tutti tremano

Da qualche settimana c’è un fantasma che si aggira sul Motomondiale e ha le fattezze di Marc Marquez. Perché nelle ultime quattro stagioni, complice il Covid e il grave infortunio subito a Jerez de la Frontera nell’estate 2020, ha fatto da spettatore. Ma ora il campione madrileno è pronto a tornare a farà paura a tutti.

Marc Marquez ha deciso di cambiare tutto; cosa succederà adesso
Marc Marquez ha deciso di cambiare tutto (Ansa Foto) – Tshot.it

Per il momento la scena è stata di Pecco Bagnaia e della Ducati che hanno festeggiato insieme il secondo mondiale di fila. Tante celebrazioni, con la prossima prevista venerdì 15 dicembre all’Unipol Arena che sta alle porte di Bologna. Nella terra dei motori, tutto l’orgoglio per un marchio che resta profondamente italiano anche se la proprietà è tedesca.

Intanto però a Borgo Panigale tutti hanno lavorato e lo stanno facendo ancora per allestire un’altra Desmosedici vincente come quella del 2022 e del 2023. Le prime risposte arriveranno soltanto con i test di inizio febbraio a Sepang e successivamente a Lusail. Ma nessuno crede che improvvisamente la Ducati si scoprirà fragile e perdente di fronte alla concorrenza.

Piuttosto adesso la curiosità è un’altra. Per contratto i fratelli Marquez, contrattualizzati dal Team Gresini e non direttamente dalla Casa madre, dovrebbero partire con una moto in versione 2023. In realtà però dalle dichiarazioni degli ultimi giorni non è ancora chiaro se per l’otto volte campione del mondo sarà veramente così.

L’annuncio che fa tremare la MotoGP: il cambio di Marc Marquez spaventa tutti

In realtà non è nemmeno chiaro cosa succederà a Marc Marquez alla fine della prossima stagione. Il campione di Cervera ha firmato un contratto annuale e poi sulla carta sarà libero ci cercare un’altra sistemazione, anche con una moto diversa.

In pratica, però, la Ducati non vuole farsi scappare l’occasione forse anche per proteggere tutti i segreti che circondano questo progetto meraviglioso. Così Paolo Ciabatti, direttore sportivo della Factory che resta la squadra principale, a GPOne.com ha spiegato che anche Marquez rientra tra i papabili per il 2025. Ma ha anche anticipato che il rinnovo di Bagnaia, in scadenza nel 2024, è solo una questione di formalità.

Ducati e Marquez insieme, la grande scommessa: c'è chi ci crede
Ducati e Marquez insieme, la grande scommessa (Ansa Foto) – Tshot.it

Intanto però i tifosi già pregustano una stagione da favola perché ci sarà sicuramente un concorrente in più per il titolo. Se Marquez ha deciso di rompere il lunghissimo rapporto con Honda è perché non aveva più fiducia nelle mosse dei giapponesi. Ma se ha scelto Ducati per andare avanti è perché sente di potersi riprendere quello che gli è mancato.

Una convinzione che ha anche chi lo conosce bene, come Jorge Lorenzo. Dalle colonne del quotidiano sportivo AS ha sottolineato quello a cui il suo antico rivale ha rinunciato, un contratto principesco e lunghissimo.

Quindi, se lo ha fatto, c’è un motivo importante. “Se dovessi scommettere, punterei su di lui. Per vincere il mondiale intendo. Il fatto che dovrà affrontare piloti che già conoscono la Ducati e che sono più giovani di lui, complicherà un po’ le cose. Se Alex è stato in grado di fare quel che ha fatto quest’anno, perché Marc non dovrebbe essere in grado di vincere tante gare?”. Una convinzione che hanno anche i suoi tifosi.

Impostazioni privacy