LeBron James, colpo di scena: annuncio sul futuro

Cambia improvvisamente il futuro di LeBron James: l’ultima dichiarazione sul destino del fortissimo cestista è davvero un colpo di scena.

Difficilmente negli ultimi anni in NBA c’è stato qualcuno che abbia saputo oscurare o mettere in secondo piano la figura di LeBron James. Ovvero il fortissimo e longevo campione del basket statunitense, che sta vivendo gli ultimi anni di carriera, sempre però al centro dell’attenzione mediatica.

LeBron, ammissione sul suo futuro
La grossa novità svelata sul futuro di LeBron James (Ansa) – Tshot.it

Di recente LeBron ha battuto il suo ennesimo record, diventando il giocatore più anziano ad essere inserito nel top team stagionale di NBA, dopo essere stato il più giovane di sempre capace di questa impresa, esattamente venti anni fa agli albori della sua carriera. Una vita nel basket ad altissimi livelli e la volontà di andare avanti e continuare a stupire tutti.

In ballo però c’è sempre il suo futuro professionale, al momento legato ai Los Angeles Lakers, franchigia al centro di vari cambiamenti strutturali dopo una stagione non positiva, chiusa con l’eliminazione anzitempo dai playoff. Il contratto di James è in scadenza, ma alcune rivelazioni recenti hanno svelato quello che sembra essere il destino scritto del cestista statunitense.

L’agente di LeBron svela tutto: futuro da free agent?

Le ultime parole rilasciate da Rich Paul, ovvero lo storico e noto agente di LeBron James, hanno scosso il mondo NBA. Intervenuto in un podcast durante la fase finale dei playoff, il procuratore si è lasciato andare a dichiarazioni che di fatto hanno svelato il destino del 39enne campione di Akron.

“Sapete, LeBron ormai è un free agent” – ha detto Paul, facendo intendere come l’intenzione di James sia quella di non rinnovare il contratto con i Lakers, esercitare la player option da 51.4 milioni prevista dal suo contratto con la franchigia di Los Angeles per la stagione 2024-25.

L'agente di Lebron ha svelato tutto
Rich Paul, agente di LeBron, si è lasciato sfuggire la rivelazione (Ansa) – Tshot.it

Ma lo scenario è meno clamoroso del previsto; l’opzione più probabile per LeBron è quella di uscire dall’accordo per firmarne uno più lungo fino a un massimo di 163 milioni di dollari in tre anni, ottenendo anche una “No-trade clause” che impedirebbe alla società californiana di scambiarlo contro il suo consenso.

Dunque lo svarione pubblico di Rich Paul non avrà conseguenze così enormi, anzi va a confermare quella che da tempo si pensava fosse l’idea di LeBron James. Ovvero restare a Los Angeles ma con un accordo nuovo e più lungo. Intanto l’agente ha ammesso che il cestista eviterà di mettere bocca sulle scelte tecniche dei Lakers: LeBron ha sempre giocato per qualsiasi allenatore venisse scelto. Si è guadagnato il diritto di avere voce in capitolo a riguardo se lo volesse, ma non è questo il caso”.

Impostazioni privacy