Leclerc non ha gradito: ultima chance Ferrari

Il monegasco sa bene cosa gli serve per tornare in vetta la prossima stagione, e non lo nasconde quando deve analizzare il suo futuro.

Conclusa la stagione di Formula 1, è il momento di tirare alcune somme. Se da un lato Max Verstappen e la Red Bull non hanno nulla di cui lamentarsi, se non forse dell’andamento stagionale di Sergio Perez, dall’altro lato diversi piloti tornano a casa da Abu Dhabi insoddisfatti.

Leclerc, nuovo colpo di scena in F1
Leclerc, colpo di scena in casa Ferrari (LaPresse) – tshot.it

È il caso, ad esempio, di Lewis Hamilton, che chiude un’altra stagione poco soddisfacente, Per il secondo anno consecutivo, infatti, il campione britannico ha chiuso la stagione senza vittorie. Un dato impressionante per uno che fino due anni fa ci aveva abituato a stare piuttosto spesso sul gradino più alto del podio.

Mercedes, però, può essere contenta del secondo posto nel mondiale costruttori. Un ottimo risultato considerando il dominio che Red Bull ha dimostrato in pista. Discorso opposto, invece, per Ferrari, che lascia il circuito di YasMarina con il cuore colmo di delusione per non aver raggiunto il secondo posto della classifica costruttori, proprio contro Mercedes, per soli tre punti.

Ferrari, Leclerc vuole dimenticare il 2023: testa al 2024

Tra i due piloti Ferrari quello più deluso è sicuramente Charles Leclerc. Carlos Sainz, è vero, chiude la stagione al settimo posto. Ma lo fa con soli 6 punti di distacco da Fernando Alonso al quarto posto, ma soprattutto con la soddisfazione dell’unica vittoria non targata Red Bull della stagione.

Leclerc, colpo di scena in casa Ferrari
Ferrari, nuovo colpo di scena Leclerc – tshot.it

Charles Leclerc, invece, chiude al quinto posto una stagione sulla quale aveva riposto molte aspettative. Il monegasco è stanco di aspettare e vuole coronare il sogno di vincere un mondiale. Al termine della gara di Abu Dhabi, Leclerc ha commentato la sua delusione ma anche ammesso di aspettarsi una monoposto migliore nel 2024. “Sono molto deluso. Da due, tre gare dico che non mi importa della classifica piloti perchè mi sono concentrato su quella costruttori per arrivare secondi. Tuttavia non ho rimpianti. Preferisco finire così piuttosto che iniziare una stagione bene e poi fatica nel finale. Dobbiamo lavorare tanto, spero di arrivare in Bahrain con una base solida per la prossima stagione”, ha commentato Leclerc.

Un’analisi chiara, che esprime tutta la lucidità e la determinazione di un pilota ormai focalizzato sull’obiettivo e disposto a tutto per raggiungerlo. Ferrari, però, deve stare attenta a darsi una monoposto valida per evitare di perdere il suo pupillo in un futuro non così tanto lontano.

Impostazioni privacy