Lutto e tragedia per l’ex Samp: “Entrambi uccisi da un cecchino”

Lutto personale per l’ex Sampdoria ed ex Real Madrid, che ha così raccontato la propria vicenda personale, nel corso di un’intervista.

Ha indossato la maglia della Sampdoria per un solo anno, il campione del Mondo che oggi continua a lavorare nel mondo del calcio e si incrocerà con l’italiana della Fiorentina in Conference League, nella finale che si giocherà mercoledì 29 maggio.

Lutto e tragedia per l'ex Samp: la confessione shock sulla tragedia familiare
Christian Karembeu e Juan Sebastian Veron – tShot (ANSA foto)

Attualmente impiegato all’Olympiakos nel ruolo di “consulente strategico” del club, ha rilasciato un’intervista dove non si è parlato purtroppo solo di calcio e della finale che si giocherà ad Atene, proprio riguardante il match Olympiakos-Fiorentina. Ai microfoni di Europa 1, in un’intervista che ha concesso, si è lasciato andare rivelando il suo dramma personale. Un silenzio interrotto oggi, per il lutto durissimo che lo ha colpito, dove entrambi i suoi familiari sono stati ammazzati da un cecchino.

“Uccisi per mano di un cecchino”, l’ex Sampdoria racconta il suo lutto

Ha preso voce e ha rotto il silenzio, con coraggio, spiegando il terribile dramma familiare che ha colpito la sua vita privata.

Di recente, a causa di alcuni disordini che sono scoppiati lì dove vive la sua famiglia, l’ex calciatore di Real Madrid e Sampdoria, ha svelato quanto gli è accaduto, nel terribile lutto che ha coinvolto la sua famiglia.

Due dei suoi familiari sono morti per mano di un cecchino, è la straziante vicenda che ha colpito l’ex Serie A, Christian Karembeu. Il campione del Mondo 1998 ha così svelato quella che è la triste situazione che lo ha riguardato, in un tremendo momento personale che sta vivendo assieme alla sua famiglia.

Karembeu, l’ex Sampdoria racconta il suo dramma: l’intervista

Dopo il lutto, ha così rotto il silenzio, l’ex Sampdoria e Real Madrid, Christian Karembeu. Ecco cos’ha raccontato: “Due persone della mia famiglia sono state colpite alla testa, si tratta di un cecchino. Noi ci auguriamo che si indaghi, che presto venga fatta giustizia. Fino a questo momento ho fatto silenzio, sono sovrastato dal dolore che mi ha colpito”. 

Christian Karembeu ha indossato la maglia della Sampdoria per due anni e mezzo, precisamente dal gennaio del 1998 all’anno 2000, quando poi si trasferì al club delle Merengues. In Serie A è ricordato per le 62 presenze nel nostro campionato e i 6 gol, coadiuvati dai 4 assist. Tutti in maglia blucerchiata.

Karembeu, ex Sampdoria, racconta la propria tragedia familiare
Karembeu ex Sampdoria – tShot (ANSA foto)

Cosa sta succedendo in Nuova Caledonia? Il racconto sull’episodio che ha colpito Karembeu

La famiglia di Karembeu sta vivendo il terribile lutto per la bruttissima situazione che si sta vivendo in Nuova Caledonia. L’arcipelago francese sta vivendo una gravissima crisi, conseguente alla riforma elettorale che ha come obiettivo l’espansione locale a circa 25mila persone che vivono in Nuova Caledonia da almeno dieci anni. Le conseguenze terribili sono legate agli omicidi, con una faida interna al posto locale.

La tragedia familiare di Christian Karembeu
Christian Karembeu – tShot (ANSA foto)
Impostazioni privacy